Home Page Olandese Volante
Home page Site map
::

Trieste Transmoderna

:: Accio: Aquileia in tre tra godimento e Ahia! - Gioco epico senza capo né coda per Sara Esserino
29 Settembre 2015

 

CDS: "Achille ad Aquileia incontra varianti del mito epico " 
a Sara Esserino per divertirla

 

Accio

AQUILEIA IN TRE TRA GODIMETO E AHIA!
(a Sara Esserino questo gioco epico transmoderno senza capo né coda)

 

Erano dunque rimasti in tre, al riparo sotto la tenda dei capi: Ulisse il Peter Pan, Achille l'eroe imperfetto e Agamennone, futuro uxoricidato. Fuori un silenzio che neanche ad un funerale. Gli altri capi, guidati da Aiace lungo la spiaggia, si tenevan compagnia, stretti stretti intorno al fuoco; cantavano sotto voce qualche canzone di pirati, si raccontavano a pezzi e bocconi leggende di dei e mostri marini, ma sempre con l'orecchio ben teso alla tenda, laggiù, ancora illuminata dalle lampade e dal grasso di bue.


Le notte in verità era assai bella. Gli dei avevano apparecchiato ai loro prediletti una tavola imbandita per tutti i sensi, per sostenerli e donar nuove forze a quelli più stremati, affinché l'indomani lo spettacolo delle battaglie risultasse di loro gusto: dolci olezzi di fiori d'Acaia, trasportati in groppa a soffici nubi dal sembiante di fresche fanciulle; centinaia di capre e vacche che da sole sui propri zoccoli s'immolavano, colando nei tizzoni la loro pinguitudine; Dioniso spronava qua e là, nell'ombra a colpetti di tirso, teneri animaletti da fiaba ad affacciarsi e decorare così l'adamitica scena di un ritrovato paradiso! E il tempo passava, con le vergini di fiato odorose di timo e santoreggia che gozzovigliavano già brille intorno al fuoco sacrificale. Ohibò che accade?, ecco tutte le immortali sagome affacciarsi, tra il perplesso e il preoccupato, dallo specchio cristallino dell'Olimpo.


"Che accade?", tuona il padre degli dei. "È mai possibile che non ne combiniamo una buona! Atena figlia mia, e tu mio giovane Eros, prendete in prestito il cocchio del sole a vostro zio e fratello, e dateci dentro! Con le buone o le cattive, ognuno alla sua maniera, ma obbligateli a godere del nostro divinissimo dono!".

 


Scesero dunque i due, ma presto si accorge Atena della voce garrula che in monodia ridonda nella piana dinnanzi a Troia: è quella del suo amato Achille!, sospira marziale. Al solito e in modo troppo teatrale per l'esiguità dei fatti, Atena fa alzare improvvisa un densa nebbia, e tutt'intorno i poveri Greci tremanti dal ghiaccio improvviso, quel fresco salmastro che per indole geocaratteriale proprio loro non garba, tentano una quanto mai confusa ritirata al caldo dei giacili, ognuno dentro la sua tenda.


Si avvicina Atena al fianco del suo beniamino, dagli altri non vista; tutta s'adatta in aspetto, precisa identica al fido Patroclo, amico fraterno d'Achille, prima di comparire. "Che accade dunque, mio buon amico, la tua figura par sconvolta ben oltre quanto conviene a un guerriero della tua schiatta. Di' dunque, confida a me, Patroclo, quasi tuo sangue, cosa t'angustia."

 

 

 

 

 


Commenti COMMENTI


Documenti Correlati DOCUMENTI CORRELATI

» Accio: Io la fotografia il Cardellino. Superstizione e immaginazione. 8 Marzo 2020
» Accio e Cardellino: Ritratto di Signora veggio emerso dall'Aspern Carteggio, I - II
» Accio: San Valentino 2020 con 33 Variazioni sul Molo Audace di Trieste con l'aiuto di Ludwig Beethoven del sorriso di Sara Cardellino
» Accio: Sara Cardellino visione rivelata dal lampione triestino. Gennaio 2020
» Accio e Sara Cardellino: Dal gennaio 2020 al San Valentino febbraietto per gli amanti benedetto
» Accio e Sara Cardellino: Dal gennaio 2020 triestino al San Valentino febbraietto per gli amanti benedetto
» Accio: Album Triestino per San Valentino e Foibe 2020. A Sara
» Accio: Con la giacca del padre a Trieste accanto a Sara Esserino 2011. Confessione.
» Claudio Di Scalzo detto Accio: Alfabeto filosofico triestino per Sara Esserino anche fumettino verdolino - Marzo 2011
» Accio: La Donna d'Aquileia Esserino si rivolge al suo fotografo - III
» Accio: La Donna d'Aquileia Sara Esserino I
» Accio: La Donna d'Aquileia Sara Esserino II
» Affettuoso ritratto ad Aquileia come milite ignoto. Affettuosi eroici clic di Sara Esserino per Accio
» Claudio Di Scalzo detto Accio: i coriandoli di Shoemberg per Sara Esserino
» Sara Esserino: Metti Carducci all'Hotel Continental di Trieste
» Accio: La pallottola in mare a Miramare. A Sara Esserino che vo cercando nel mattino solitario
» Accio: Sara Esserino vorticista a Trieste doccia Lautréaumont sgoccia
» Minotauro Joyce Trieste. A Sara Esserino da Accio
» Marzo 2011 alla mi' veneziana der còre che a Trieste m'à detto amore
» Accio: Attore a Trieste con Sara Esserino nel Marzo 2011
» Accio: Joyce racconta Wilde a Trieste. A Sara Esserino
» Giuseppe Revere patriota per Trieste Transmoderna. A cura di Accio per Sara Esserino
» Sara Esserino in nudo: Col Tasso a Trieste passo nel marzo scalzo. Foto Accio.
» Sconosciuta di Pisino: "Lo stesso uomo". Su Luigi Dallapiccola
» Italo Svevo: Pagine manoscritte I. Sara Esserino e Accio sui manoscritti molto dritti
» Accio: Sara Esserino scrive una lettera a Zefiro da San Nicola e San Giusto. Trieste Transmoderna
» Sara Esserino: Con Joyce e Accio bagnati a Trieste amati
» Umberto Saba: Freud mia scossa. A Sara Esserino ricordando il viaggio a Trieste nel marzo 2011
» Joyce a Trieste con Wilde. Trieste Transmoderna. Cura Accio per Sara Esserino
» Due poesie di Saba commentate da Bruno Basile. A Sara Esserino marzo 2011
» Sara Esserino: Sera marxista nel marzo 2011 apripista rossi punti
» Buffalo Bill e valigie d’attori per la notte triestina di Accio e Sara. Marzo 2011
» Il Bacio tra Olandese e Corsara della Metamorfosi a Trieste marzo 2011 con lei che però non s'imbarca...