Home Page Olandese Volante
Home page Site map

MUSICA A PROGRAMMA

09 Gennaio 2020

CONCERTANTE

06 Febbraio 2020


Incorniciata questa foto, Sara, però, quanto decifro di senso, è il mio legame, verso te. Il San Valentino per il Cardellino valica il male il brutto la stupidità, nell’episodio triestino, per rivelarsi tangibile amore. Oltre la pittura la storia che lo racchiudono nel rumore. Di meglio non so fare. E tutto si tiene se mi ami. Sennò anch’io, potrei avere mille volte migliore mestiere estetico, non sarei che rumore dinanzi a palazzi chiusi alla conoscenza alla grazia.

SARA E ACCIO NEL 2011 SUL MOLO AUDACE

 

IMMAGINARIO

GIOVANNI BOINE 1887-1917

09 Gennaio 2020


Ser Pelleas Accio e Sara della Laguna

clikka
Sara Mahleriana a Vienna Capodanno 2020 con Accio

TRANSMODERNITÀ

14 Febbraio 2020

Cortesemente Accio, qui Olandese con veliero Olandese Volante, ringrazia Sara Cardellino, per avergli concesso, l’uso dei suoi lineamenti e altri rimandi spaziali e di tempo legati alla nostra vicenda (in passato, usati senza il suo permesso, 2012-2016, e sono stato perdonato) per trasporli, in metamorfosi, sul veliero corsaro che grazie a lei torna a navigare con la coppia di bucanieri intrepida in ogni genere estetico.

Le avventure dell’Olandese e della Corsara della metamorfosi sono un romanzo transmoderno in vari generi.
Iniziato nel 2011 sull’Olandese Volante coniugano rimandi: a Wagner e al teatro musicale L’Olandese Volante, con relativo capitano maledetto e Senta; e al mondo storico e in immaginario, dunque anche fumetto romanzo popolare film tv, della filibusta e delle imprese dei pirati e bucanieri. Il tutto trasposto sull’oceano immenso acquoreo-web.

In ciò a mio avviso stava e sta l’originalità dei personaggi e di quanto a loro rimanda in estetica e politica. Quest’ultima propone contaminazioni e isole del tesoro, e perduti forzieri, del comunismo eterodosso in mappa spesso franciosa coi suoi Bataille e Artaud e surrealismi da Jolly Roger. Buon proseguo dell’avventura, caro Olandese cara Corsara della metamorfosi, vostro cds detto Accio.

Romanzo Western del Nulla. Alisdair McIntyre Lalo Knabberchen Il Pazzo...
Legna tagliata e Western 9 Gennaio 2017  Il Pazzo Accio Branco Selvaggio

PASSEGGIATA KIERKEGAARD

25 Gennaio 2020

ATELIER HÉBUTERNE MODÌ

14 Febbraio 2020

Che per San Valentino 2020, con Sara Cardellino che mi spiattella sotto al naso, il Foglio Tellus Transmoderno supplemento dell’Olandese Volante “Ti Amo anche coi denti”, del 2010, addirittura, che scrissi con la destra la mancina coi denti, finissi a filosofare sulla “origine” della nostra diversità dialettica, base secondo lei del nostro legame, proprio è stata una sorpresa a ciel febbraietto.

Sintetizzo.

Che la musicista, con salde basi apprese nel liceo classico di Venezia di latino e greco e relativa filosofia ellenistico e cristiana, mi sorprendesse stava nel rapporto tra la seria studiosa fin da giovanissima e lo zuccone diplomato a spinta ragioniere a Pisa; ma che cogliesse il nocciolo, son costretto a darle ragione ahimè, della nostra diversità, a partire da un gioco neo-dadaista per San Valentino proprio non me l’aspettavo! Cribbio!

Diversità che però dialetticamente ci salda verso la sintesi, vale soprattutto riguardo a come, filosoficamente, intendiamo l’amore, come ce lo rappresentiamo, come, nel mio caso ci scrivo e lo rendo estetica per coppia, ancorché per uso interno, senza affidarlo al mercato.

- “E cioè Sara? Spiegati con la tua formidabile chiarezza!”, chiedo leggermente disorientato, aspettando tatticamente di rimontare lo svantaggio.

-Semplice, Accio, io sono aristotelica e tomistica; tu, appartiene alla fonte platonica-agostiniana, e, perdonami la battuta, ti ci sei quasi affogato. Oggi, essendoci io, te ne regolamento le sorsate, e non porti tutto al disastro!

SONORITÀ

09 Gennaio 2020

MUSICA DA CAMERA

08 Dicembre 2019

TELLUS MOSTRA

KAROLINE KNABBERCHEN

14 Febbraio 2020


Golem Orso e Mara Zap 2010/2020

CARDELLINO E ACCIO

16 Febbraio 2020


clikka
Gioco transmoderno di Accio e Cardellino a Trieste
Album triestino transmoderno 2020

nelle pagine interne SARA CARDELLINO NELLA BORA