Home Page Olandese Volante
Home page Site map
::

Trieste Transmoderna

:: Accio: La Donna d'Aquileia Sara Esserino II
28 Settembre 2015

 

Accio: "La Donna d'Aquileia" II

Marzo 2011 - Aquileia

 

 

Accio

LA DONNA D'AQUILEIA ESSERINO

 

SECONDO CAPITOLO NEL COLORE

Le labbra nella traccia della cortesia che ogni riflessione sull'amore modula pronunceranno a breve - sta a chi guarda intuirne la risonanza - il frutto del pensiero ardente, che sta muto segno rosso espresso, nella foto della Donna d'Aquileia Sara.
 

Rosso labbra si pervinca
lungo tempo della mossa nel detto
dell’interdetto che mi stringa.

Il chiaroscuro in Esserino morbidezza di fino puro è il tema del volto. Del Trittico. In esso s’anima il duplice momento, capitale, in cui si fonda nella pulsione esposta l’affermazione della lingua vera. Per proporlo deve uscire dal polo dello scuro, che però non è il negativo nella sua fissità, semplicemente uno dei poli che si scambiano, il ruolo di reagente. Di supporto del rappresentabile. Questa la dialettica. Per dare al volto della Donna d’Aquileia Esserino il ruolo, assoluto, di soggetto della fotografia. Soprattutto perché nascosti gli occhi, non appaiono, ruolo han le labbra gli zigomi l'ovale.

Il soggetto in sfumato esposto dal niveo narice naso, vero centro della fotografia, impone la sua firma al rappresentabile e al fotografo. Perché è la Donna di Aquileia che confessa, da fotografata, il suo detto sulle cose del mondo e sull’umano. Perché è lei che chiaramente sta provando il fremito e la preghiera verso la gioia. Dessere amante e sposa.

In Aquileia rovine romane archi segni nel ritmo sintattico della pietra del barbaro attraversamento i confini fino al cimitero del Milite Ignoto ove i corpi s’abbracciano continuamente al non senso della guerra all’atroce indifferenza del marmo. La venuta della Donna musicale porta pace ove c'è l'agitato.

Io qui fotografata mi sia data la santità di una data che d'amore scelta giuramento non si consumi. Pensa la Donna d’Aquileia Esserino. Impronta dopo l’uso del nero del bianco sul mio occhio di quanto colore c'è nell'amore in facile rima pure con fiore. A Saba d'Aquileia.

 

... CONTINUA

  

 


Commenti COMMENTI


Documenti Correlati DOCUMENTI CORRELATI

» Accio: A Trieste citazione mare col solleone. Per la veste di Sara Cardellino nel Capanno a Bocca di Serchio col libeccio. Sei fotografie virate nell’arte.
» Sara Earnshaw: Il Tricolore di Accio con me in Piazza d’Italia Unita a Trieste. Sera domenica 5 luglio 2020
» Sara Earnshaw per Accio Heathcliff a Trieste. Riflettendo sul proverbio del lume e dell'olio. 5 luglio 2020
» Accio e Sara Cardellino: Tre foto di Trieste Luglio e una gennaio 2020. Con proverbio del Lume e dell'Olio.
» Accio e Sara Cardellino: Scarpe del Cardellino e di Joyce a Trieste nel colore e in b/n - 5 VII 2020
» Accio e Sara Cardellino: Surrealismo domestico e portatile da viaggio. Trieste gennaio/luglio 2020
» Accio e Sara Cardellino audacemente sul molo dipinti al volo. Trieste domenica 5 luglio
» Accio: Io la fotografia il Cardellino. Superstizione e immaginazione. 8 Marzo 2020
» Accio e Cardellino: Ritratto di Signora veggio emerso dall'Aspern Carteggio, I - II
» Accio: San Valentino 2020 con 33 Variazioni sul Molo Audace di Trieste con l'aiuto di Ludwig Beethoven del sorriso di Sara Cardellino
» Accio: Sara Cardellino visione rivelata dal lampione triestino. Gennaio 2020
» Accio e Sara Cardellino: Dal gennaio 2020 al San Valentino febbraietto per gli amanti benedetto
» Accio e Sara Cardellino: Dal gennaio 2020 triestino al San Valentino febbraietto per gli amanti benedetto
» Accio: Album Triestino per San Valentino e Foibe 2020. A Sara
» Accio: Con la giacca del padre a Trieste accanto a Sara Esserino 2011. Confessione.
» Claudio Di Scalzo detto Accio: Alfabeto filosofico triestino per Sara Esserino anche fumettino verdolino - Marzo 2011
» Accio: Aquileia in tre tra godimento e Ahia! - Gioco epico senza capo né coda per Sara Esserino
» Accio: La Donna d'Aquileia Esserino si rivolge al suo fotografo - III
» Accio: La Donna d'Aquileia Sara Esserino I
» Affettuoso ritratto ad Aquileia come milite ignoto. Affettuosi eroici clic di Sara Esserino per Accio
» Claudio Di Scalzo detto Accio: i coriandoli di Shoemberg per Sara Esserino
» Sara Esserino: Metti Carducci all'Hotel Continental di Trieste
» Accio: La pallottola in mare a Miramare. A Sara Esserino che vo cercando nel mattino solitario
» Accio: Sara Esserino vorticista a Trieste doccia Lautréaumont sgoccia
» Minotauro Joyce Trieste. A Sara Esserino da Accio
» Marzo 2011 alla mi' veneziana der còre che a Trieste m'à detto amore
» Accio: Attore a Trieste con Sara Esserino nel Marzo 2011
» Accio: Joyce racconta Wilde a Trieste. A Sara Esserino
» Giuseppe Revere patriota per Trieste Transmoderna. A cura di Accio per Sara Esserino
» Sara Esserino in nudo: Col Tasso a Trieste passo nel marzo scalzo. Foto Accio.
» Sconosciuta di Pisino: "Lo stesso uomo". Su Luigi Dallapiccola
» Italo Svevo: Pagine manoscritte I. Sara Esserino e Accio sui manoscritti molto dritti
» Accio: Sara Esserino scrive una lettera a Zefiro da San Nicola e San Giusto. Trieste Transmoderna
» Sara Esserino: Con Joyce e Accio bagnati a Trieste amati
» Umberto Saba: Freud mia scossa. A Sara Esserino ricordando il viaggio a Trieste nel marzo 2011
» Joyce a Trieste con Wilde. Trieste Transmoderna. Cura Accio per Sara Esserino
» Due poesie di Saba commentate da Bruno Basile. A Sara Esserino marzo 2011
» Sara Esserino: Sera marxista nel marzo 2011 apripista rossi punti
» Buffalo Bill e valigie d’attori per la notte triestina di Accio e Sara. Marzo 2011
» Il Bacio tra Olandese e Corsara della Metamorfosi a Trieste marzo 2011 con lei che però non s'imbarca...