Home Page Olandese Volante
Home page Site map
::

CDS-Nardi Fotografi

:: Karoline Knabberchen - Fabio Nardi: Mela senza bruco
08 Maggio 2015

Karoline Knabberchen: "Mela senza bruco" - 1980 - Parigi

 

 

 

 Karoline Knabberchen - Fabio Nardi: Mela senza bruco

 MELA SENZA BRUCO

Caro Fabio, in Boulevard de Montparnasse, non molto distante dall’albergo di Zio Lenino, ho scattato con la mia autofocus Pentax, questa fotografia. E’ venuta sfocata. “Buono il soggetto, sbagliata la fotografia”. Ha sentenziato il negoziante che me l’ha sviluppata. Quando tornerai da Lione te la faro vedere. Intanto ti scrivo. Sono convinta che il soggetto sia disvelante, che la fotografia sia indovinata. Perché su di essa svolgo la mia metafisica. Compio una sorta di diario in merito all’amore. Tu seguimi fotografo portento, segui la tua ranocchietta-Knabberchen filosofa di talento. Ogni visitatore giunge alla porta batte la mano sulla mela, e gli viene aperto. Giungo io. Dietro! nel vano scuro c’è il Destino. Il silenzio. Potrebbe darsi vi soggiorni, un po’ dimentico di cose terrestri, qualche divinità stramba. Io Karoline Knabberchen devo annunciare che il nostro amore non avrà mai fine. Mi avvicino e mentre fotografo mano e mela non batto il batacchio batto sillabando: TI AMO. In questa mela mai entrerà il bruco che ne fora la buccia, che danneggia la polpa, che impone il marcio al seme.

La fotografia potrà anche apparire sfocata, incerta nella dinamica del colore, ma l’essenza è perfetta. E chi sta dietro alla porta, sia esso il fato, una divinità, oppure lo stesso nulla, sappia che quanto ci lega non avrà fine.

Questa fotografia, questo soggetto della fotografia, un batacchio scic liberty per porta, contiene il costante movimento della riflessione teoretica che mi agita in questi giorni: il toc toc toc TI AMO tutto lo riassume. La mano posa sul concepimento estremo e dialettico della nostra sintesi (tra migliaia possibili), rende visibile l’indissolubile, e che siamo indissociabili l’uno all’altro. Questa mano che batte sulla mela per me per te porta a fine coerente il gioco del Reale e dell’Apparenza in una nuova dimensione. Un supporto comune, batacchio su altre centinaia di porte, per noi, è un’altra sistemazione dell’Assoluto. Tale fotografia è poetica per questo. Riuscita. E’ poesia che apre sull’attimo e sull’infinito. Tutto quanto mi accade è perfettamente inutile eppure perfettamente necessario. In questo punto registrato da un clic si vince l’usura del tempo, il bruco del peccato, e quello della colpa. Ora, mentre piego il foglio, se permetti, amore mio, piango di felicità.

 

 

 

 

POLPA BRONZO PURA

Mela bronzo apostrofo parigino
Sul fluviale T’Amo in festa
Il legame nostro è divino
Vale per il cuore per la testa.

L’amor che Karoline e Fabio tegnon in petto
Non avrà mai usura
Custodito con passione e diletto
Vive fotografia reale pura

 

Io invece, Karoline, ritrovata la lettera e la fotografia, mi commuovo, nella gioia, trentacinque anni dopo. E nella poesiola  riletta,  che allora scrissi, si rimarca, come tu fossi poetessa e filosofa, che trovava  la metafisica, e io invece gli scherzi al significante; ero un artista d’avanguardia uno dei tanti, tu avanguardia dell’essere in cerca d’assoluto, e unica. Ecco perché nell’amore che ci legò e lega sei tu la protagonista più importante. Tuo (per sempre) Fabio Nardi  

 

 


Commenti COMMENTI


Documenti Correlati DOCUMENTI CORRELATI

» Accio: Io la fotografia il Cardellino. Superstizione e immaginazione. 8 Marzo 2020
» Fabio Nardi: Feuilleton Palpitante INN EN. La Punta dell'iceberg nel 35 della morte il 20 agosto di Karoline Knabberchen
» CDS: Il dolore gigante del Bambino sulla sedia
» Claudio Di Scalzo: Gauguin e Bernard. La Teoria, la Parola e il Vomito. 9 gennaio 2017 Romanzo Western del Nulla
» Claudio Di Scalzo: È deciso si muore col vestito migliore! Accio e Gauguin e Bernard.
» Di Scalzo/Fabio Nardi: Autoritratto a Carnevale
» Claudio Di Scalzo: Fattori a Livorno
» CDS: Urquhart castle. A Rodina Mac Rury. Web Pésca 1
» Fabio Nardi: Chiesetta in filigrana nel buio si rintana. A Karoline Knabberchen. Cura CDS.
» Claudio Di Scalzo: Tre tazze.
» Claudio Di Scalzo: Gagarin e margherite
» Claudio Di Scalzo: Autoritratto a 63 anni come Cavaliere di Rembrandt. (a Karoline K)
» Claudio Di Scalzo: "Leggere mi perdura" - Performance di Narrative-Photo anni '70.
» Claudio Di Scalzo: Finestra a giorno sulla notte horror
» Claudio Di Scalzo: Diagonale chiavennasca con ombre sulla frasca
» Claudio Di Scalzo: Erba s'annera cielo spera
» Claudio Di Scalzo: Autoritratto a Praga come Cavaliere di Rembrandt - (a KK)
» Claudio Di Scalzo: Leggere per me è una messa in scena...
» Claudio Di Scalzo: "Panino con cose bone e iphone"
» Claudio Di Scalzo: Tre foto per Nada e Lalo, I
» Claudio Di Scalzo: Poeta scalzo gufo calzato
» Fabio Nardi: Monza Cupo
» Claudio Di Scalzo: Autoritratto come L'Olandese
» Fabio Nardi: Maestro di equitazione e Karoline Knabberchen 8 Marzo
» Claudio Di Scalzo: Neve a San Cassiano
» Claudio Di Scalzo: Fotocità. Sulla fotografia oggi.
» Claudio Di Scalzo: Notturno a Voga
» Claudio Di Scalzo: La chiesa di Voga
» CDS/NARDI fotografi: Pontile
» DI Scalzo/Nardi: "Corridoio Misterioso con Elefantino"
» Claudio Di Scalzo: Il cancello. Narrative Photo.
» Claudio Di Scalzo: Geometria serale discretamente lunare
» CDS: Impacchettamento agostiniano con mano lamento vano
» Claudio Di Scalzo: Noticina per il multiplo della fotina (scalza)
» Claudio Di Scalzo: La messa sfocata a tropo 1
» CDS: Palmizio + Luna Ovo con sfizio in villa mi rinnovo
» Claudio Di Scalzo: A Maurizio Quadrio
» Claudio Di Scalzo - Fabio Nardi: S'effonde muta l'Olanda tessuta
» Fabio Nardi: Battito parigino
» Claudio Di Scalzo: Pierre Cochereau in Saint-Séverin. Canzoniere di KK
» Fabio Nardi: biografia e fotografia
» Claudio Di Scalzo/Fabio Nardi: Dittico lunare ancora da rivelare
» Claudio Di Scalzo: Con la Coolpix fotografo da Grand Prix 6
» Di Scalzo/Nardi: Cuor marmo - Le Sacré Coeur
» Claudio Di Scalzo/Fabio Nardi: Manfrina surrealista 1 - 2
» Fabio Nardi: Con la Konica fotografia malinconica 1
» Claudio Di Scalzo/Fabio Nardi: Con la Coolpix 2
» Claudio Di Scalzo/Fabio Nardi: Con la Coolpix fotografo da Grand Prix 3
» Claudio Scalzo: Con la Coolpix fotografo da Grand Prix 5
» Claudio Scalzo/Fabio Nardi: Con la Coolpix fotografo da Grand Prix 4
» Claudio Scalzo/Fabio Nardi: Con la Coolpix fotografo da Grand Prix 1
» Claudio Di Scalzo: Piccola rivoluzione specchiata e da camera. Zio Lenino e Man Ray con erbari e fiori.
» Fabio Nardi - Di Scalzo: Discalzisme Seurat pointillisme di età
» Claudio Di Scalzo - Fabio Nardi: L'Uomo di Munch a Lucca con virgole con punti.
» CDS: Il bauletto di Christina Rossetti a maggio (a KK)
» Claudio Di Scalzo: Come pratico la fotografia