Home Page Olandese Volante
Home page Site map
::

Karoline Knabberchen

:: Claudio Di Scalzo: Pierre Cochereau in Saint-Séverin. Canzoniere di KK
05 Maggio 2015

                                         

 

 

 

Claudio Di Scalzo

PIERRE COCHEREAU IN SAINT-SÉVERIN

(dal "Canzoniere di Karoline Knabberchen")

 

 

-Fabio! C’è Cocherau seduto sulla panca a lato!

-E chi è?!... quell’anziano signore elegante?

-Ah, dimenticavo che d’interpreti della musica d’organo, ne conosci zero!

-Sono tenuto a studiarla e ascoltarla?

-Sì sì sì!... per le improvvisazioni che Cochereau compie su Bach, per come “tradisce” lo spartito passando dagli effetti virtuosistici alle complessità ascetiche contrappuntistiche,… non è questa la “cellula” anche dell’arte e scrittura post-moderna?, mischiare Topolino con Nietzsche e Gericault.

-… non sta suonando però. Che fa? prega!

-Se notassi qualcosa in più delle vetrate di Bazaine! avresti capito che a breve ascolterà un suo giovane protetto all’organo della chiesa, che fra l’altro è uno dei migliori di Francia…

-Allora che facciamo? Andiamo via...

-No!, grullo!, ascoltiamo, è un dono, un’occasione unica…

-Lo fotografo?!…

-Lascia stare la Nikon perdio!, non rovinare tutto!,… ecco! Ascolta la Passacaglia in do minore 582 di Bach…

-Fò si che tutto mi barbaglia mentre a essa mi dò…

-Incorreggibile!, accostati a me, tienimi stretta…


 

Fabio Nardi - Organo Saint-Séverin

(vecchia stampa ritoccata azzurrina con scanner per togliere segni e cupezza)

 

Lentezza pastosa dell’ostinato basso di otto battute sopra cellula d’eloquente nocciolo in rapporto alla polpa divina - Bach dilata un edificio sonoro che a stento le colonne fiammeggianti di Saint-Severin reggono - Passacaglia in do minore BWV 582 barbaglia la fronte ricciuta all’insù di Fabio - ricompongono ogni frattura intrappolata nella lingua quotidiana nostra i ritmi cangianti dell’organo - è la regolarità ternaria l’architrave d’ogni complessa e drammatica vestigia numerica del suono - rimpicciolita confusa nel solido collo del fidanzato, ci strofino i capelli, il battito della parvenza levigata tenerezza - intanto il basso fondamentale insaziabile azzurro si trasforma nel thema fugatum da una voce all’altra - i contrasti s’arricchiscono a vicenda - vicenda anche la mia nell’orecchio intimo a contatto con il baratro sfavillante d’ogni vita appetto all’eterno - calami fuoco incessante dell’amore nell’incontro con il seme cangiante della biografia come accade nella passacaglia di Bach che nei controsoggetti contrastanti rivela perfetta misura degli accadimenti - L’organo di Sant-Séverin suonato dall’allievo di un maestro trasmette l’incessante opacità invasa dal colore vigile della verità, perché non potrei io guidata dal suono metafisico di Dio usare uno spartito salvifico?

 

FN - Vetrate di Bazaine

 

La carezza al mento del maestro per l’allievo prediletto asseconda ogni sacralità circonfusa nell’antica chiesa. Ma se Fabio dice che fotografando col teleobbiettivo l’evento, di tale complicità, ne sarebbe venuta fuori la testimonianza vitale di come l’anzianità complice  e geniale si riversa nella giovinezza, forse ha ogni ragione; e io ho sbagliato a impedirgli di scattare quanto ha intuito. La fotografia vale per tutti, il mio accostarmi a questa dialettica tra maestro e allievo alle prese con un Bach a Weimar nel 1710 circa, vale solo per me. Allora non è vano emulare la metafisica se resta diario e basta?  

 


Commenti COMMENTI


Documenti Correlati DOCUMENTI CORRELATI

» Accio: Io la fotografia il Cardellino. Superstizione e immaginazione. 8 Marzo 2020
» Fabio Nardi: Feuilleton Palpitante INN EN. La Punta dell'iceberg nel 35 della morte il 20 agosto di Karoline Knabberchen
» CDS: Il dolore gigante del Bambino sulla sedia
» Claudio Di Scalzo: Gauguin e Bernard. La Teoria, la Parola e il Vomito. 9 gennaio 2017 Romanzo Western del Nulla
» Claudio Di Scalzo: È deciso si muore col vestito migliore! Accio e Gauguin e Bernard.
» Di Scalzo/Fabio Nardi: Autoritratto a Carnevale
» Claudio Di Scalzo: Fattori a Livorno
» CDS: Urquhart castle. A Rodina Mac Rury. Web Pésca 1
» Fabio Nardi: Chiesetta in filigrana nel buio si rintana. A Karoline Knabberchen. Cura CDS.
» Claudio Di Scalzo: Tre tazze.
» Claudio Di Scalzo: Gagarin e margherite
» Claudio Di Scalzo: Autoritratto a 63 anni come Cavaliere di Rembrandt. (a Karoline K)
» Claudio Di Scalzo: "Leggere mi perdura" - Performance di Narrative-Photo anni '70.
» Claudio Di Scalzo: Finestra a giorno sulla notte horror
» Claudio Di Scalzo: Diagonale chiavennasca con ombre sulla frasca
» Claudio Di Scalzo: Erba s'annera cielo spera
» Claudio Di Scalzo: Autoritratto a Praga come Cavaliere di Rembrandt - (a KK)
» Claudio Di Scalzo: Leggere per me è una messa in scena...
» Claudio Di Scalzo: "Panino con cose bone e iphone"
» Claudio Di Scalzo: Tre foto per Nada e Lalo, I
» Claudio Di Scalzo: Poeta scalzo gufo calzato
» Fabio Nardi: Monza Cupo
» Claudio Di Scalzo: Autoritratto come L'Olandese
» Fabio Nardi: Maestro di equitazione e Karoline Knabberchen 8 Marzo
» Claudio Di Scalzo: Neve a San Cassiano
» Claudio Di Scalzo: Fotocità. Sulla fotografia oggi.
» Claudio Di Scalzo: Notturno a Voga
» Claudio Di Scalzo: La chiesa di Voga
» CDS/NARDI fotografi: Pontile
» DI Scalzo/Nardi: "Corridoio Misterioso con Elefantino"
» Claudio Di Scalzo: Il cancello. Narrative Photo.
» Claudio Di Scalzo: Geometria serale discretamente lunare
» CDS: Impacchettamento agostiniano con mano lamento vano
» Claudio Di Scalzo: Noticina per il multiplo della fotina (scalza)
» Claudio Di Scalzo: La messa sfocata a tropo 1
» CDS: Palmizio + Luna Ovo con sfizio in villa mi rinnovo
» Claudio Di Scalzo: A Maurizio Quadrio
» Claudio Di Scalzo - Fabio Nardi: S'effonde muta l'Olanda tessuta
» Fabio Nardi: Battito parigino
» Karoline Knabberchen - Fabio Nardi: Mela senza bruco
» Fabio Nardi: biografia e fotografia
» Claudio Di Scalzo/Fabio Nardi: Dittico lunare ancora da rivelare
» Claudio Di Scalzo: Con la Coolpix fotografo da Grand Prix 6
» Di Scalzo/Nardi: Cuor marmo - Le Sacré Coeur
» Claudio Di Scalzo/Fabio Nardi: Manfrina surrealista 1 - 2
» Fabio Nardi: Con la Konica fotografia malinconica 1
» Claudio Di Scalzo/Fabio Nardi: Con la Coolpix 2
» Claudio Di Scalzo/Fabio Nardi: Con la Coolpix fotografo da Grand Prix 3
» Claudio Scalzo: Con la Coolpix fotografo da Grand Prix 5
» Claudio Scalzo/Fabio Nardi: Con la Coolpix fotografo da Grand Prix 4
» Claudio Scalzo/Fabio Nardi: Con la Coolpix fotografo da Grand Prix 1
» Claudio Di Scalzo: Piccola rivoluzione specchiata e da camera. Zio Lenino e Man Ray con erbari e fiori.
» Fabio Nardi - Di Scalzo: Discalzisme Seurat pointillisme di età
» Claudio Di Scalzo - Fabio Nardi: L'Uomo di Munch a Lucca con virgole con punti.
» CDS: Il bauletto di Christina Rossetti a maggio (a KK)
» Claudio Di Scalzo: Come pratico la fotografia