Home Page Olandese Volante
Home page Site map
::

Idina Faro

:: Claudio Di Scalzo detto Accio: Lapide Rosa per Idina Faro
11 Gennaio 2017

 

CDS: "Lapide Rosa per Idina Faro" - 1986

(Foto + pastello a olio + tempera)

 

 

 Claudio Di Scalzo detto Accio

LAPIDE ROSA PER IDINA FARO

(1986)

E poi come il fanciullo caparbio e sazio del piacere offerto dal gioco chiedevo lasciassi su di me piume di picciona esperta. Idina sinuosa beccava rapida la materia della mia dedizione. Fluttua, guizza, la tua coda e tubiamo in straodinaria fusione. “Ti aspetto con il caschetto da diva anni trenta”, mi dicesti al telefono, “e sappi che la finzione scoprirà in me la sua grazia fallimentare: il male del disamore”. Io non capivo un bao, ma tu mi piacevi troppo, e nel pulito orizzonte dell’Autostrada del Sole mi lanciavo verso Milano e poi sulla superstrada del lago, da poco inaugurata, e sotto nuvole accavallate che ogni certezza di bel tempo futuro sfiguravano per chi stava ignudo sopra le tue ali di picciona bruna; mi saziavo di granaglie e della brama di giovinezza. Oggi  compongo lapide in rosa con la tua testolina trentenne per ricordarti in una notte qualsiasi: per sentirmi inghiottito dalle luci della pineta di Marina di Vecchiano nell’ora senza storia. Osanna al granoturco che tengo sotto le ginocchia mentre prego per la tua santità. 

 


Commenti COMMENTI


Documenti Correlati DOCUMENTI CORRELATI