Home Page Olandese Volante
Home page Site map
::

SONORITÀ

:: Accio e Sara Cardellino: Notti nel Cascinale ogni storia vale 1,2,3,4 - Con il pescatore di branzino che tien così Sara lontana vicino! e Bruxelles-Vecchiano
22 Dicembre 2018

Prefazione a fine anno 2018
 

Le "Notti nel cascinale ogni storia vale", con i capitoli, 1-2-3-4, e "Il pescatore di Branzino", testimoniano tangibilmente come il legame di Accio e Sara Cardellino, la Donna che visse due volte nel cuore dello stesso uomo, si basi sulla vita quotidiana, sull'assistenza a un'ammalata e antica sarta, e, probabilmente, su di una poesia, su di un'arte, che nasce viene custodita e conservata, per assolvere al compito di rafforzare l'Amore e il Bene.  

Nulla di quanto appare nelle "Notti nel cascinale" ha destinazione per carriera letteraria e musicale e pittorica. Sara Cardellino se scrive poesie le trovo sotto al guanciale nel risveglio e così lei i dipinti da portare a Venezia in valigia con i testi  a lei dedicati.

 

Clikka

Sono in pericolo Sara. Ho bisogno di te.

Quando Salvai Jesse Accio James dalla morte dalla pistola del codardo Robert Ford 


Con lietezza, io e Sara, affidiamo alla fine del 2018, all'OLANDESE VOLANTE, questi capitoli. La donna che va a Bruxelles a suonare Debussy e Ropartz, e che l'ultimo dell'anno  e il primo brinderà con me al 2019, mi ha salvato nel gennaio e febbraio 2017 in uno dei momenti più drammatici della mia vita con il veliero libertario tradito e oltraggiato. E, L'eroe da libro senza libro, è immensamente riconoscente verso chi con amore ed etica mi ha condotto e conduce verso la dimensione che da sempre cercavo e che senza di lei mai avrei trovato. Senta per L'Olandese esisteva davvero, quindi, ringrazio anche Wagner, e tutti i personaggi che nel 2009 come nel 2019 ancora proteggono me e lei dal Male dalla Volgarità... dandoci gioia.    

 


Accio e Sara Cardellino nel bosco incantato





Accio e Sara Cardellino

NOTTI NEL CASCINALE OGNI STORIA VALE




1
Dalle Alpi al Serchio. Anche LIBRO CUORE
con empiti alla Edmondo De Amicis

19 dicembre 2018




Accio sulla Cisa verso il cascinale di Vecchiano dove l'aspetta Sara Cardellino





- Accio non partire non viaggiare di notte. Mettiti in autostrada nel giorno domani. Tanto qui ti aspetto nel cascinale. Anche a tua madre, alla Nada, che adesso dorme, ho detto che arrivi domani, col bel tempo. Dammi retta...

-E invece sono già in viaggio, sulla Cisa. Nella bauliera c'è la legna che ho tagliato stamattina al bosco. Castagno e quercia. Quintali. Stanotte, tra due ore, accenderemo la stufa di Lalo. E le stanze del primo piano finalmente saranno calde. Non avrai freddo sotto le coperte come in novembre. Né il buio né il nevischio né i chilometri possono convincermi a non abbracciarti prima che posso. Dalle Alpi alle Ande scrive De Amicis, dalle Alpi a dove il cuore pende, ti dice Accio. Tieni il cancello verde aperto. Arrivo.

-Mi raccomando... guida con prudenza. Mi raccomando Accio... tua Sara!

 

 

2



Sara Cardellino sulla spiaggia incantata di Marina di Vecchiano






ESTIVA SERA NOTTE MATTINA IN INVERNO CON CAPRIOLA L'AMORE VOLA 

20 dicembre 2018
 

-Accio, che tepore nelle stanze. Con la legna che hai portato dalle alpi retiche. Legna di montagna per stufa in cascinale vicino al mare. Sembra una fiaba. Invece è tutto vero. E così a dicembre penso alle mie capriole sulla spiaggia a Marina di Vecchiano. Una l'hai fotografata. Lo ricordi?

-Eccome. La musicista di Bach operare il contrappunto cosce belle in aria sulle bolle delle onde.

-Smettila! Ce l'hai accosto adesso. E lo sai cosa mi garberebbe anche se non è possibile?...

-Dimmelo...

-Fare una capriola, tu mi fotografi, dove appaia il tramonto e la notte con la luna e lo stellato che va verso l'alba... peccato non sia possibile...

-E invece, Sara, te la invento quest'atmosfera usando la foto dell'estate...

-Ma davvero? Certo. Userò per la prima volta Photoshop. Il mezzo è tecnico ma la fantasia tua sarà in tutto e per tutto realizzata. Però ora è notte fonda... dormi. Domattina ce l'avrai sul tuo i.Phone.

-E tu dove vai... non prendere freddo Accio...

-Ma se hai detto che è caldo qui... vado al pc fisso a lavorare... ci metto un attimo... tu dormi... che poi domattina ti faccio vedere come funziona la capriola... e penso tu m'abbia inteso!

-Scemo... possibile finisci sempre lì...

-Appunto dalla sera alla notte al mattino... fotografia e realtà...

-Se insisti la musicista a te più non si dà... ora dormo un po' arrabbiata...

-Buon sonno amore mio... il Piccione se la sbriga in dieci minuti e poi torna ad abbracciare la sua Cardellina nel sonno...

 

 

3




 

ACCIO E SARA CARDELLINO: AGLIO CACCIUCCO BATTAGLIO PICCIONE CIUCCO
(con l' insolita di Heatcliff Catherine Jesse James”)

21 dicembre 2018



-Accio dove vai?

-M'è venuta fame. Vado a mangiare la porzione di cacciucco rimasta...

-Alle 4 di notte mangi il cacciucco?

-Perché è proibito?...

-Mi sembra un “tantino” poco elegante che dopo... ehmm dopo... un uomo vada a mangiare cacciucco...spero almeno tu eviti l'aglio... altri baci altrimenti non riceverai!

-L'aglio è fondamentale... diceva mia nonna Messinella...

-Sentiamo, Accio, questa storiella prima che tu vada a sorbirti cacciucco e magari intinto nell'olio di lino dei dipinti...

-”L'aglio fa' arizza il battaglio! Da giovane o da grande ciò soddisfa l'amante!” Hai inteso Sara?!...

-Eccome! Ma perché l'amante e non la sposa...

-Per la quasi rima... e poi perché ora stai meglio di prima...

-Ah ah ...che spasso con te qui nel cascinale vecchianese... ma raccontami ancora la storia del Piccione e della Picciona... e poi ti lascio divorare il cacciucco!

-Nel 2009 scrivemmo assieme un dittico, a Fiesole. Ah te lo ricordi, quasi estate. Le prime volte assieme.

-Aglio e battaglio nonna Messinella maga dell'eros popolare Piccione e Picciona... quante storie in questa notte!... peccato che abbiamo perso cinque anni e cinque mesi prima di ritrovarci...

-Stiamo recuperando alla grande...e poi vuoi mettere il finale diverso alle nostre "Cime Tempestose" dopo che eravamo capitati con i Linton dai sentimenti libreschi ed enfaticamente colti.

-Accipicchia... adesso anche Heathcliff e Catherine... Accio restiamo ai piccioni...

-Nelle mie esperienze ornitologiche, imparate da allevatore di nidi, va bene! a volte rubati ai rami!, il piccione e la picciona se muore il compagno o la compagna vivono single non s'accoppiano più... se morissi ora che sei Cardellina potrai trovarti un altro uomo... ma nel 2009 eri picciona...

-Lo sono ancora dannato provocatore!... e non pronunciare più la parola morte riguardo a te... per cosa t'ho salvato dalla pistolettata quand'eri Jesse Accio James nel gennaio 2017?... per averti soltanto due anni ancora?!... e ora vai a mangiare il cacciucco che io dormo, devo riposarmi, a breve ho i concerti. Buon appetito... ehi smettila... voglio dormire... che fai?

-M'è tornata fame della piccioncina musicale...

 

 

4


 

 

Cardellicò molto Decò a Bruxelles dopo Vecchianò
Con la presenza del musicista Joseph Guy Ropartz Marie

22 dicembre 2018


 

-Sara come ti vestirai in concerto con il quartetto a Bruxelles?

Questa curiosità nasconde tavole per il mio viaggio? La città è molto Decò,.. quindi sarò Cardellicò!

-Quali compositori interpretate?

-Debussy e il meno conosciuto Joseph Guy Ropartz Marie influenzato dal primo e da César Frank. Suoneremo “Marine et Chanson”. Te lo dedicherò pensandoti perché è l'unico brano nella musica occidentale che ha il titolo “Marine”. Mi sembra adatto per Accio pescatore di orate a Marina di Vecchiano e la “Chanson” costruita su di un tema popolare bretone pure adatto per il popolare Accio.

-Sarebbe stato meglio fossi in sala... ma devo stare con la Nada cuore ballerino foderato d'anticoagulanti. Sarà diverso per l'ultimo dell'anno e per il primo 2019.

-Sì sì. E se devo essere sincera, non adirarti, la mia interpretazione stando tu qui a Vecchiano ci guadagnerà.

-Che vuoi dire!?, questa m'è nova!... non vado a fumammi una sigaretta sotto al pino perché sono le cinque ed è buio pesto. Ma se non ti spieghi...m'arizzo e vado a disegnà nell'altra stanza e chiacchieri col mi' guanciale!

-Eccolo! Il vernacoliere da battaglia e da fuoco di paglia!... ascoltami Accio!

-L'ultima volta a Bratislava niente da ridire sulla gioia in coppia. Però considera che il mio è un lavoro, un impegno con contratto o con altri musicisti o con orchestra... e sto su di un palco e devo dare il meglio di me stessa. E non venirmi fuori con la storiella maschilista che come per i giocatori di calcio fare l'amore e non stare in ritiro bensì con la propria fidanzata... rendono meglio in campo. Nell'interpretazione musicale non è così. Ci sono le prove!... o pensi basti quanto ho eseguito in queste stanze senza i miei colleghi?

-Certo...e chi fiata su questa necessità... se fossi con te Sara me ne starei bonino bonino..

-Eh no! Che non staresti "bonino"! Non te ne rendi conto... ma se ti vedo che ti alzi dieci volte durante le prove impaziente d'andare a zonzo in città... se finiamo in cene luculliane con troppi brindisi e ritorniamo in albergo ad ore stellate... tutto ciò mi deconcentra seppure sia coinvolgente.

-Mi sembra che i tuoi colleghi non si lamentassero...

-Ovvio... per loro sei una novità di comportamento... quando mai l'hanno conosciuto un soggetto come te!... hanno un'idea della cultura e di come viverla composta regolare molto tradizionale... e tu negli incontri “pigi sull'accelleratore” di questa diversità... senza malizia... sei fatto così... ma è la logica di Pinocchio, mi capisci?, che va bene per il tuo modo di vivere le arti senza impegni... anarchicamente... non per me! Anche Leonora la segretaria, ed è lei che organizza il tutto!... l'ho vista un po' troppo sfrenata nei brindisi bacchici... e ciò dà l'idea dello scompiglio che porti!

-Confessa piuttosto che sei leggermente gelosa di come la serissima organizzatrice del cartellone, tua coetanea, mi dava confidenza...

-Leggermente? Altamente gelosa!!... senza che ne abbia motivo... conosco Leonora da una vita e suo marito... però m'indispettisce la complicità che tiri fuori sulle storie picaresche che hai vissuto... e che a volte vorrei fossero soltanto per me. Mi scusi per questo Accio?

-Anch'io sono altamente geloso, Sara, di come t'intendi mentre suoni nelle prove con il violino e di come da questa complicità io che non so suonare uno strumento sia escluso. Mi scusi?

-Vieni qui... Accio monello in grigio nei riccioli... a disegnarmi Decò ci vai dopo.
 

 


Accio Cardellicò a Vecchiano



 

Joseph Guy Ropartz Marie

MARINE ET CHANSON

 






IL PESCATORE DI BRANZINO
che tien così Sara lontana... vicino

(sera del 23 dicembre 2018)





Accio pescatore di orate e branzini a Marina di Vecchiano - Bocca di Serchio




ACCIO: L'AMO E CANTO

a Sara

Partita per Bruxelles il Cardellino

A Bocca di Serchio sto a rammemorare

Nel tramonto pesco il branzino

Penso a noi due... mi metto a cantare

 

 

Dopo le “Notti nel Cascinale” di Vecchiano

penso a Sara sul tempo assieme ricamo

guardo l'infocato l'orizzonte

valicherò mare e monte

a fine 2018 a inizio 2019

darem ai cori il botto ad altri baci le prove





Sara Cardellino e Accio nel cascinale vecchianese



 

ACCIO E SARA CARDELLINO: CON DEBUSSY ACCOSTO COSI'
 

-Accio, oh Accio... come sono lontana... nella città di Tintin... eppure mi sento vicina a te!

-Anch'io, Sara. Guarda un po' come siamo accosti...

-Che bel dipinto sulle notti nel cascinale vecchianese... quanto ci hai messo a farlo?

-5 anni e 5 mesi... sennò la mano non funzionava così in 5 minuti.

-Tornerò presto... perché tu mi possa ancora acquarellare...

-Con cosa fa rima acquarellare?

-Te lo lascio immaginare... non lo dico in un cellulare... lo scoprirai dal Debussy che registriamo... dal flauto impressionista... che ninfa e fauno in pista va ad evocare.

-Sara sei diventata bravissima nelle rime popolari!

-Il contrappunto con te è questione d'allenamento. Anch'io ho passato 5 anni e 5 mesi per accordare in 1 minuto la melodia che non finisce.


 


 






Sara Cardellino

ORCHESTRA E FLAUTO PER GIARDINO SOLO
 

I rami della magnolia nel giardino ricamano argento
O libeccio che vai straziando ranuncoli tra fenditure
Della costellazione spiga libera antiche leggende
Sì ch'io possa all'amato sciogliere una cadenza
Un catechismo quasi un niente senza età
del corpo che fu caldo nella musica
nell'impazienza d'andare alla finestra
a vedere dove infanzie si confondono.

Tutto compie fragranza luce notturna
l'andante cantabile della Sinfonia n. 5 di Tchaikovsky

(Accio... per me questa è la melodia più bella e struggente
che mai essere umano abbia scritto – Tua Sara Cardellino da Bruxelles)

 


Commenti COMMENTI


Documenti Correlati DOCUMENTI CORRELATI

» Accio: Sara Esserino alla maniera di Julia Margheret Cameron a Venezia. 2011-2019. Con Heaven Stood Steel di Willy deVille
» Sara Cardellino: Musica per il compleanno di Accio nato immacolato di sette mesi che vita ebbe coi suoi sorrisi e pesi - 8 XII 1952 - Vivaldi Mozart Schumann Reger Halffter Leo Bach
» Sara Cardellino per il compleanno di Accio l'8 Dicembre 2019 la Canzonetta spirituale sopra alla Nanna di Tarquinio Merula
» Accio e Cardellino a Sankte Moritz Samedan. 35° anniversario della morte di Karoline Knabberchen il 20 agosto 1984. La punta dell'iceberg.
» Accio e Cardellino: Il destino scritto dell'Averla. In difesa di Karoline Knabberchen nel 35° della morte il 20 agosto 2019. La punta dell'iceberg.
» Claudio Di Scalzo: L'agguato a gennaio. Di padre in figlio con tradimento subito. Lalo Accio Tabucchi
» Fabio Nardi e Claudio Di Scalzo: 35° della morte di Karoline Knabberchen il 20 agosto. La punta dell'iceberg.
» Accio: Sara nella carta il 14 febbraio 2019 tien passione alta nell’amorose prove
» Claudio Di Scalzo: Giuramento d'amore con folaga e doppietta sul lago Puccini il 14 febbraio. Accio e Sara Cardellino adolescenti
» Accio e Sara Cardellino: Ricordi estivi a gennaio con manga e tubino nero e capanno. Kitakami-Bocca di Serchio
» Accio e Cardellino: Mostra domestica a Venezia sull'amore 2009-2011. Nel gennaio 2019 nostre Cime Tempestose.
» Accio e Sara Cardellino: Primo bacio dell'anno novo 2019 a Venezia primo risveglio con litigio. E Legge "Lascia l'ultimo ballo per me" - A Torcello vento bello!
» Accio scrive a Sara Cardellino: Riflessioni con Gemma Galgani d'uno scasato per l'8 dicembre 2018 e l'anno che viene 2019. Con ricordo del 9 gennaio 2017
» Accio e Sara Esserino nel fiume a cielo aperto. Epistolario 2011
» I Ponti sull’Arno sul Serchio di Accio e Sara Cardellino come riverbero dei ponti di Madison County di Robert Kinkaid e Francesca Johnson. Con ricordo di Polidina e Messinella
» Claudio Di Scalzo: Accio e Sara Cardellino a Vecchiano a Lucca Comics 2018. La fionda spezzata e risaldata. Con Ricordo di Karoline Knabberchen. E di chi disse ad Accio: Vado alla Polizia!
» Claudio Di Scalzo: Le Coccinelle per Sara Cardellino dell'Olandese Volante rivelano il destino
» Accio: Sara Cardellino nel Rosa-Verde-Giallo Mattino. Lucca Comics & Games 2018
» Claudio Di Scalzo: Traducendo Stevenson questa poesia per Sara Van de Cardellino. Bocca di Serchio Samoa
» Sara Cardellino e Accio: Verso l’Isola che c’è da dove vedremo passare L’Olandese Volante
» Accio: Tempo buttato via con debito da saldare. Dickens e la Grande Speranza. A Sara Cardellino riconoscente.
» Sara Cardellino e Accio: La Riviera del Brenta ieri e oggi con Villa Malcontenta. 2011 e 2018
» Claudio Di Scalzo detto L'Olandese: Decalogo feuilleton per la pomona dell'Olandese Volante al Campo della Barra dopo Madrid - Con Calamares fritos e Sara Cardellino
» Accio e Sara Cardellino a Madrid. Racconto Transmoderno
» Accio e Cardellino al Teatro Real di Madrid. Con semiseria dichiarazione del Cardellino Intimissimo...
» Claudio Di Scalzo: Lalo Cardellino Rondini Knabberchen. Giugno 1983/2018. Con preghiera senza volo dell'uccelletto Kierkegaardiano
» Accio e Cardellino: Colline Tempestose da Pisa a Madrid. Un Linton a testa non rovina nuova festa.
» Accio: la musicista cardellina e la sarta
» Accio e Cardellino sull'argine del Serchio. Pasqua 2018 a Venezia. Con Karoline Knabberchen e il Bambino sulla Sedia. Tomba di Lalo e del Pazzo
» Accio Strapaesano telematico: La Bohème di Torre del Lago per Sara Cardellino
» Sara Cardellino - Accio: I neofascisti a Lucca, Ilaria del Carretto, Knabberchen, Nada, Poulenc. Considerazioni finali sul ready-made rettificato nato nel gennaio innamorato. E la cura di quanto in arte fu ideato.
» Accio a Villa Roncioni. Foto Sara Cardellino 2
» Sara Cardellino - Claudio Di Scalzo: Noi due nel Magnificat di Bach
» Sara Cardellino: The House of Rising Sun, La Casa del Sole per Accio per l'anno che finisce per quello nuovo 2018. L'Addio al web in barca con Sara Cardellino.
» CDS: Se il treno parte con la Cardellina se Accio la disegna - Lucca Comics and Games 2017
» Una sola infinità di Sara Cardellino. A Venezia a Vecchiano. Con proverbi e Puccini
» Accio e Sara Cardellino: La notte del camionista con Debussy
» Claudio Di Scalzo: Frittura veneziana con Malipiero e Gozzi e Cardellino
» Claudio Di Scalzo: La mia morte come autore dopo i fatti dolorosi del 9 gennaio 2017 - Con Sara Cardellino alla tomba di Libertario detto Lalo a Vecchiano
» Accio: Alla Reginetta Azzurra - a Sara Cardellino a Karoline Knabberchen - Ornitologia celeste
» Claudio Di Scalzo detto Accio: Io ti aspetto. Sono qui sulla banchina! (Lettera fondamentale a Sara Cardellino)
» Sara Cardellino: Scene della foresta di Schumann con Accio in pericolo
» Sara Cardellino: Scene infantili di Schumann per la nostra segreta poesia
» Sara Cardellino: Eroismo il 20 agosto 2017 con la sinfonia Eroica di Beethoven. A Karoline Knabberchen nell'anniversario della sua morte
» Claudio Di Scalzo: Sara Cardellino salva il Falco Ferito.
» Claudio Di Scalzo: Sono in pericolo Sara. Ho bisogno di te.
» Sara Cardellino e altre piume cangianti. E Vivaldi. Con giuramento pè ir mi Accio che quanto inventammo e inventiamo resterà segreto incantato in due per sempre firmato.
» Claudio Di Scalzo: Dieci Petrarchista in rivelata vista. Con la donna che visse due volte nel petto di un uomo: Sara Esserino e Sara Cardellino. E la storia del dipinto che trova il titolo adatto trentanove anni dopo.
» Sara Cardellino: Confessione sospesa con Brahms. Epistolario, 2011 - Epistolari conservati ed epistolari cancellati.
» Sara Cardellino - Claudio Di Scalzo: Brahms, la Croce, il Bene. Col Ragno del Male.
» Accio - Sara Cardellino: Olandese Volante disalberato - Post Scriptum su di me che gna fà
» Claudio Di Scalzo: I due addii di Sara Esserino (che diventerà Sara Cardellino)
» Lettera di Sara Cardellino a Claudio detto Accio. Al mio povero scrittore sgrammaticato - E lettera a fine maggio al povero disegnatore che scopre stracciato il suo fumetto
» Claudio Di Scalzo: Musica per Sara Cardellino 1
» Claudio Di Scalzo: L'unica volta poeta
» Accio: Lettera a Sara Cardellino con grazie cristiano e comunista
» Noi due libertari: a Lalo (con Karoline Knabberken)
» Claudio Di Scalzo: Storia con designers. Da AMORI A BASSA QUOTA
» Giovanni Boine e il Cristo sulla Croce. Anche articolo di Mme de Stael
» CDS: Orologio a cucù. Da AMORI A BASSA QUOTA
» Claudio Di Scalzo: Olandese in Cristo. Pasqua 2017
» Claudio Di Scalzo: Palmo spellato. Teologia poetica
» Claudio Di Scalzo: Ottetto del Bambino sulla sedia con Boine
» Claudio Di Scalzo: I miei Morti, la Poesia nel Comunismo
» CDS: Bambino Briciole Pollicino Pasqua. Esercizio del Cristianesimo
» Claudio Di Scalzo: Storia vera del Bambino sulla sedia
» Sara Cardellino scrive col cappellino: Non ti ho mai perduto (San Valentino per Accio)
» Accio: Aria mozartiana per Sara Cardellino
» I Salmi di Boine 1 - Ceppo del male, fotografia, Galgani
» Il Bambino sulla sedia febbraio 2017. Con Bambina Prima Comunione
» CDS: Il dolore gigante del Bambino sulla sedia
» Claudio Di Scalzo: Gauguin e Bernard. La Teoria, la Parola e il Vomito. 9 gennaio 2017 Romanzo Western del Nulla
» Claudio Di Scalzo: Olandese Falco Ferito
» Sara Cardellino scrive ad Accio. E Accio la disegna.
» Claudio Di Scalzo: È deciso si muore col vestito migliore! Accio e Gauguin e Bernard.
» Accio a villa Roncioni con il calcinaccio. Foto Sara Cardellino 1