:: Sara Capelli Corti per Claudio detto Accio. Ricordi con lame 2011

Sara nella camera detta dei malvagi tendaggi - Dicembre 2011
Foto scattata dalla zia di Sara che la ospitava in casa sua e ch'era sconvolta
a vedere la nipote tanto sofferente. La mia dannata formazione mi fece apprezzare
lo scatto casuale poi fui travolto dalle parole che mi diedero stravolto male.
Da ALLORA, nei 5 anni e 5 mesi separati, presi a dipingerla anche con i capelli corti.
Dannazione! se era bella e l'avevo perduta!!





SARA CAPELLI CORTI PER CLAUDIO DETTO ACCIO.
RICORDI CON LAME 2011

“Mi sono tagliata i capelli tanto corti da somigliare alla monaca penitente che divento tu assente. Quest’ultimo gioco in rima ti faccia sapere, Claudio, che la mia sofferenza è pari alla tua. Ma ho compiuto l’unica scelta impostami!!! dal tuo comportamento immorale in materia vita arti. Ora cappuccio sulla testa sulla parola verso te. Resti soltanto la musica quando dovrò suonarla. Se ti raggiungerà non dipende da me. O forse sì! Appena esco dalla camera detta dei malvagi tendaggi trovo colori che merita la quotidianità senza ambasce. Un altro uomo me li dona. Lo sposerò”. (Dicembre 2011)