Home Page Olandese Volante
Home page Site map
::

Filosofia Scalza

:: Claudio Di Scalzo: Baudri Pard (con foto Mara Zap istriana)
01 Settembre 2014

 

 

 

 

Claudio Di Scalzo

BAUDRI PARD

 Letture estive d'Istria 1 

Non c'è altra cosa come ben faccia rileggere qualche lontano libro evocante una tempèrie rivoluzionaria. Metti uno di Jean Baudrillard "Per una critica dell'economia politica del segno", 1972, 1974 in traduzione italiana per Mazzotta. Il Nostro propone un'estetica rivoluzionaria a partire dal valore d'uso e di scambio marxisticamente fondato per raggiungere una "società semiurgica" dove le arti siano veramente liberate. Dopo aver rivoluzionato la divisione del lavoro in economia. E, e, e, e... per uscire dalla schiavitù della merce-scambio-vendita-feticcio, polemizzando con chi pensava che semplicemente usando la tecnica video o xeros in proprio si potesse sconfiggere la potenza capitalistica e proprietà dei mezzi di produzione, suggerisce, Baudri, uno scambio comunitario rivoluzionario "alla pari" tra avanguardie e movimento rivoluzionario. E tra, ovviamente, gli artisti.

 

 

Siamo nel 1972. Accipicchia, mi son detto, oggi nell'epoca web, e son 15 anni che vi sto, non ho visto uno straccio di progetto d'intellettuali e artisti e politici esteti capaci d'andar oltre la pubblicità del loro prodotto in vendita-feticcio per valore altisonante ancorché autoprodotto. Facebook mi sembra ne testimoni a iosa la prassi da Lumpenproletariat culturale. Ah gli "antichi cavalieri dell'Ideale". Eleggo "Baudri mio pard". Con affetto. Anche verso le mie letture di ventenne tra Parigi e Pisa. E riscopro una qual certa coerenza esistenziale: infatti L'Olandese Volante, navigante con Chiara Catapano, proprio su questa lontana idea (in parte) si basa. Rivoluzione estetica contro la merce oggetto per farla diventare prodotto libero. E poi mi chiedo... ma che fine avrà fatto Baudrillard... sarà per caso pentito da qualche parte?

 

CDS: "Il cubismo di Mara Zap a Praga Istria", 2

 

 


Commenti COMMENTI


Documenti Correlati DOCUMENTI CORRELATI

» CDS detto Accio: One Shot di Sara Cardellino su Kaspar Hauser.
» Claudio Di Scalzo detto Accio: Kaspar Hauser ad Aosta
» Claudio Di Scalzo detto Accio: Kaspar Bibò Hauser
» Claudio Di Scalzo: Kaspar Hauser ultimo splendore
» Claudio Di Scalzo: Fichte a Ramennau. Tellus Uno Geofilosofia
» Claudio Di Scalzo detto Accio: TELLUS UNO. Kierkegaard. Geofilosofia con mia zia
» CDS detto Accio: Kaspar Hauser e l'Umano del tatuaggio contromano.
» Claudio Di Scalzo: TELLUS UNO geofilosofia Schelling col neo della zia
» Claudio Di Scalzo: Heidegger Nero Quaderno Bianco. Rivista Amara Auser
» Disc'Art 1972 - Il Buondì di Fichte per mì - Ma vedi Té (Perfetta Apocalisse)
» Claudio Di Scalzo: Briciole del bosco 1
» Claudio Di Scalzo: Canarina Dorata sull'Attore. II
» Claudio Di Scalzo: Attore per la filosofia. One Shot. Georg Hamann. 1
» Claudio Di Scalzo: Peste filosofica 3
» Claudio Di Scalzo: Peste filosofica 1 - Alla Canarina Dorata
» Claudio Di Scalzo: Charles Lalo e il riso
» Claudio Di Scalzo: Charles Lalo nel riso manga
» Claudio Di Scalzo: Tellus Stelle Hegel e Kierkegaard
» Claudio Di Scalzo: Diario per la zia al mar poco vario. Con Fichte e Schelling
» Claudio Di Scalzo: Economia politica segno (Baudri Pard) 2
» Baudrillard: Economia politica segno1
» Claudio Di Scalzo: Magnetico scrivano ermeneutico dal divano
» Claudio Di Scalzo: Invernale Nietzsche Naturale
» Paul Nizan. Biografia con effrazione parentale - I
» Claudio Di Scalzo: Tex filosofo
» Macine Marcel - Biscotti filosofici del Mulino Nero
» Claudio Di Scalzo: Bataille bucaniere