Home Page Olandese Volante
Home page Site map
::

Rivoluzionari

:: Claudio Di Scalzo: L'amico Christian Rakovskij
15 Ottobre 2014

 

“L'amico e compagno Christian Rakovskij a San Cassiano saltando i fossi”.

Venuto ad illustrarmi "I pericoli professionali del potere per troppa luce fideistica"

13 Ottobre 2014 - Tavola Tellus 

 

 

 

Claudio Di Scalzo

SERATA CON L'AMICO CHRISTIAN RAKOVSKIJ

 

Quando è arrivato Christian Rakovskij gli ho subito chiesto se aveva avuto difficoltà con i fossi di San Cassiano in piena per le piogge ottobrine inconsuete. Cosa vuoi che sia per uno come me?!, ha detto, caro compagno Scalzovskij!, un po’ d’acqua fino ai calcagni, a me bolscevico che ha attraversato fango e acque marce e nevischio putrido per affermare la rivoluzione comunista dalla Romania alla Bulgaria alla Russia e poi fango e acqua marcia e nevischio putrido mi ha ficcato in gola lo stalinismo fino a togliermi il fiato, la vita, ma  l’epopea e l’epica della più grande tragedia vissuta per affermare l’uguaglianza, ancora brilla sul mio cappello martoriato, e la stella rossa riluce in nottate come queste,  e cerca un fanale acceso parimenti matto da continuare a credere che non siamo morti e vissuti per nulla, noi bolscevichi della prima ora.

 

 

Sto muto. Ascolto il suo racconto. L’amicizia con Trotskij, come cedette alle torture staliniane per rompere un’amicizia e una lotta comune, come fu processato, come morendo diede il suo cappello fantasmagoricamente acceso per i notturni alla sua ombra sopravvissuta alla pallottola, che poi è quella davanti a me.

Adesso scriverei “i pericoli professionali del potere con troppa luce fideistica”. Ridacchia. Poi si mette una mano davanti alla bocca. I denti me l’hanno spezzati quelli dell'NKVD. Ma se hai un tè e dei biscotti molli riesco a masticarli lo stesso.

 

"L'amico e compagno Christian Rakovskij

a San Cassiano coi nervi scossi".

Venuto ad illustrarmi "I pericoli professionali del potere

per troppa luce fideistica" - Ottobre 2014

 

 

 

NOTA SU AMICI

Nella Barra Rossa in alto sull'Olandese Volante, AMICI, verranno accolti, appunto gli amici che tengono compagnia, amichevolmente, nei giorni e nei mesi, a chi dirige L'Olandese Volante. E saranno amici molto fidati. Scelti. Saranno musicisti, pittori, filosofi, fumettisti, illustrazioni, fotografie, ricette, allegorie, libri, ombre care di morti, personaggi, esploratori, aerei, soldati, battaglie, rivoluzionari, animali mitologici... insomma presenze con cui passare del tempo con gioia e reciproco arricchimento.   

 

 


Commenti COMMENTI


Documenti Correlati DOCUMENTI CORRELATI