Home Page Olandese Volante
Home page Site map
::

Comunismi

:: PLECHANOV. PIZZA ROSSA PER I MORTI, 1
27 Aprile 2013

 
                                                         CDS: Plechanov perplesso nel 1917" -  Acquarello e matita su carta - 11.3.2012
 
 
 
PIZZA ROSSA PER I MORTI, 1
 
GEORGIJ VALENTINOVIÈ PLECHANOV
 
Materialismo storico ed erba
Alta nella  Russia fanciulla acerba
Venne a solleticarmi nervi e caviglie
Definii democratiche rivoluzioni mie figlie
 
Sulla tempia io Plechanov porto spina
Di gambo rosso sangue rosa
S’arrosserà la russia leninista in trina
La dialettica non sarà più ariosa
 
Ebbi in me un blocco
Teorico rigurgito revisionista in sdoppio
Tra zarista borghesia e P.C. (b) m’abbiocco
Mi dico: tutto crolla tutto è troppo.
 
 
 
 
 
NOTA
 
Georgij Valentinoviè Plechanov (Tambov, 11 dicembre 1856 – Terijoki 30 maggio 1918) è stato un filosofo e politico marxista russo con molteplici testi teorici e analisi sul socialismo e il comunismo.
 
Pizza rossa per i morti è un poema grafico che crescerà in progress dedicato al socialismo e al comunismo. Con lapidi, cartoline, poesia visiva, collage, pittura, narrative art… verrà proposta un'interpretazione neo-pop-concettuale (transmoderna) del Comunismo. Essendo parte del mio romanzo esistenziale, 1968-1976, cercherò di raccontarlo alla mia maniera. Pizza per i morti perché come una bobina di pellicola verrà proiettata e riavvolta. Pizza perché racconto noioso di morti. Pizza perché se è una quattro stagioni contempla: primavera ottocentesca utopistica, estate primo-novecentesca d’entusiasmi, autunno di contraddizioni irrisolvibili, inverno anche di gulag e tragedie e sviste epocali. Però il compito dell’arte e della letteratura è il racconto, la narrazione, il disvelamento che inventi quanto può servire ancora per il futuro. Se questo sarà non solo un poema illustrato di morti lo dirà il tempo. Io sono un autore che, anche grazie alle nuove tecnologie ed al web, all'uso di tutti i generi, sempre inventa e propone nuovi percorsi all'immaginario ed al reale.  CDS


Commenti COMMENTI


Documenti Correlati DOCUMENTI CORRELATI

» Accio: La fondazione del Partito Comunista a Livorno il 26 gennaio 1921. Centenario. Novellette aforismi sul comunismo con tutti i crismi del sensato criticismo.
» Vedova Rina Rètis. Comunisti di casa mia. Nicolaj Bucharin.
» Accio e Sara Esserino: basco rosso al funerale di Majakovskij in Piazza dei Miracoli a Pisa
» La ribellione libertina di Paolo Fatticcioni detto Il Pazzo. A cura di Claudio Di Scalzo
» Claudio Di Scalzo detto Accio: Lenin a Parigi
» Claudio Di Scalzo detto Accio: Lalo era mio padre
» Claudio Di Scalzo: Il giovane Trockij - Comunisti 1
» Claudio Di Scalzo: Fotografie stornate stolte zie 1
» Calvino all'esame 2015
» Claudio Di Scalzo: Kropotkin per giugno rosso sentimentale
» Karoline Knabberchen: Lidija. Il giglio bianco di Stalingrado. Aviatrici I - Prose curate da Claudio Di Scalzo
» Claudio Di Scalzo: Antonia Milk a Venezia
» Lalo Nada Accio il 25 IV
» Dichiarazione di carattere generale
» Scalzarx XI Tesi
» Claudio Di Scalzo: Mi piace Bakunin
» Sartre Pillolato 3
» Sartre Pillolato 2
» Divulgato Sartre Pillolato 1 - Tellusfolio Scalzo
» Novanta anni fa moriva Lenin. W L'Internazionale
» Claudio Di Scalzo: Discalkovskij in Imitamore
» Sfruttamento a Prato e Nautilus
» Paul Nizan. Biografia con effrazione parentale - I
» LA COMUNE DI PARIGI - 1
» Claudio Di Scalzo: Perché il Rosso sull'Olandese Volante
» Transmoderno Manifesto degli Eguali di Maréchal
» Claudio Di Scalzo: Transanto Che Guevara Transmoderno
» Transanto Babeuf Transmoderno
» Jarry per Paolo Fatticcioni. A cura Margherita Stein/Claudio Di Scalzo
» Orson Welles: Sinistra e Arte. A cura Claudio Di Scalzo
» COMUNISTI AD ARLES. PIZZA ROSSA PER I MORTI, 2
» L'Olandese Volante per un 25 aprile di liberazione dal lavoro alienato
» Morelly: Leggi per l'Europa
» Toscanini e l'Internazionale
» Claudio Di Scalzo: Da Lotta Continua alla Luna con Cyrano e Blanqui - 1979
» Claudio Scalzo: L'anonimo pittore da murate e da frittelle
» ABC del comunismo secondo Claudio Di Scalzo detto Accio
» Viaggiatori al Passo dello Spluga. Bakunin. A cura CDS