Home Page Olandese Volante
Home page Site map
::

Arte Transmoderna

:: Adorno: Necessità dell'assurdo...
31 Agosto 2013

 

 


 

Theodor Wiesengrund Adorno

NECESSITÀ DELL’ASSURDO DELL’ECCESSO DELLA DISPERAZIONE

Fin da quando cominciai a riflettere, mi rese sempre felice la canzone che comincia con le parole “tra il monte e la profonda, profonda valle”: la storia delle due lepri che, mentre si sollazzano sull’erba, sono abbattute dal cacciatore, e quando si rendono conto di essere ancora in vita, scappano via. Ma solo più tardi ho compreso il monito contenuto in questa storia: la ragione può resistere solo nella disperazione e nell’eccesso; occorre l’assurdo per non soccombere alla follia oggettiva. Bisognerebbe fare come le due lepri; quando cala il colpo, cadere follemente come morti, raccogliersi e riprendere coscienza, e, se si è ancora in grado di respirare, scappare a tutta forza. La forza dell’angoscia e della felicità sono la stessa cosa: la stessa apertura illimitata - intensificata fino al sacrificio di sé - all’esperienza, in cui il colpito si ritrova. Che cosa sarebbe una felicità che non si commisurasse all’incommensurabile tristezza di ciò che è? Il corso del mondo è sconvolto. Chi vi si adatta con prudenza, si rende partecipe della follia, mentre solo l’eccentrico sarebbe in grado di resistere e di imporre un alt all’assurdo. Egli solo potrebbe capacitarsi dell’apparenza del male dell’irrealtà della disperazione, e rendersi conto, non solo di vivere ancora, ma dell’esserci ancora vita. L’astuzia delle lepri indifese riscatta - con le lepri - anche il cacciatore, a cui invola la sua colpa.


da Minima Moralia

 


Commenti COMMENTI


Documenti Correlati DOCUMENTI CORRELATI

» CDS detto Accio: One Shot di Sara Cardellino su Kaspar Hauser.
» Claudio Di Scalzo detto Accio: Kaspar Hauser ad Aosta
» Claudio Di Scalzo detto Accio: Kaspar Bibò Hauser
» Claudio Di Scalzo: Kaspar Hauser ultimo splendore
» Claudio Di Scalzo: Fichte a Ramennau. Tellus Uno Geofilosofia
» Claudio Di Scalzo detto Accio: TELLUS UNO. Kierkegaard. Geofilosofia con mia zia
» CDS detto Accio: Kaspar Hauser e l'Umano del tatuaggio contromano.
» Claudio Di Scalzo: Heidegger Nero Quaderno Bianco. Rivista Amara Auser
» Disc'Art 1972 - Il Buondì di Fichte per mì - Ma vedi Té (Perfetta Apocalisse)
» Claudio Di Scalzo: Briciole del bosco 1
» Claudio Di Scalzo: Canarina Dorata sull'Attore. II
» Claudio Di Scalzo: Attore per la filosofia. One Shot. Georg Hamann. 1
» Claudio Di Scalzo: Peste filosofica 3
» Claudio Di Scalzo: Peste filosofica 1 - Alla Canarina Dorata
» Claudio Di Scalzo: Charles Lalo e il riso
» Claudio Di Scalzo: Charles Lalo nel riso manga
» Claudio Di Scalzo: Tellus Stelle Hegel e Kierkegaard
» Claudio Di Scalzo: Diario per la zia al mar poco vario. Con Fichte e Schelling
» Claudio Di Scalzo: Economia politica segno (Baudri Pard) 2
» Baudrillard: Economia politica segno1
» Claudio Di Scalzo: Baudri Pard (con foto Mara Zap istriana)
» Claudio Di Scalzo: Magnetico scrivano ermeneutico dal divano
» CDS: Serate d'un proletario raffinato, 1 - Hegel
» Claudio Di Scalzo: Invernale Nietzsche Naturale
» Claudio Di Scalzo: Pelo Heidegger, III-IV (sul citazionismo dal filosofo)
» Claudio Di Scalzo: Pelo Heidegger, I-II (sul citazionismo dal filosofo)
» Heidegger: Perché restiamo in provincia? Tellus a colori
» Paul Nizan. Biografia con effrazione parentale - I
» Claudio Di Scalzo: Fichte a Marinella di Sarzana
» Claudio Di Scalzo: Ci vuole Vico mi dico
» Claudio Di Scalzo: Tex filosofo
» Claudio Di Scalzo: Letteratura minore per L'Olandese Volante
» Claudio Di Scalzo: Letteratura minore e filibusta
» Macine Marcel - Biscotti filosofici del Mulino Nero
» Claudio Di Scalzo: Bataille bucaniere
» Roland Barthes: L'Olandese Volante di Wagner
» Claudio Di Scalzo: Come si invecchia nell'autunno a Venezia se sei Accio Heathcliff. A Sara Esserino.