Home Page Olandese Volante
Home page Site map
::

Karoline Knabberchen

:: Di Scalzo o Nardi: Karoline Knabberchen nel sogno ottobrino con Grünewald
09 Ottobre 2016

CDS: "Karoline Knabberchen e Fabio Nardi nel sogno domenicale ottobrino" 

9 X 2016 - 40 x 50 - tecnica mista su carta con collage. Il Cristo di Grünewald

 

 

 

Claudio Di Scalzo o Fabio Nardi

KAROLINE KNABBERCHEN NEL SOGNO DELLA DOMENICA OTTOBRINA

Stanotte ho sognato Karoline Knabberchen. E quando appare in autunno segna che sono in pericolo o lo è chi amo, o che rischio di perdermi. Se non intendo quanto nell’enigma del sogno mi consegna. In questi decenni della sua assenza ho affinato una tecnica che transitando l’INCUBA  (chiamo così questi appuntamenti non perché sono angoscianti in genere non lo sono ma perché “incubano” qualcosa per me: un telegrafo d’ombre che a volte trasmetto da sveglio a dei disegni) cerca di catturare le parole non lo spazio del sogno. Di ricordare parole. Perché KK m’affida la Parola. Soltanto se sta muta devo capire lo spazio gli oggetti la simbologia contorta del sogno.

 

 

 

TRASCRIZIONE

Prima bisogna capire la realtà, Fabio mio. Se vogliamo proporla come Simbolo. Metafisica. Religione. Scegli tu. Soprattutto sulla realtà dell’amore. Che viviamo. 

Prima bisogna capire come amiamo, cosa ci aspettiamo dall’amore: se vogliamo l’amore stesso preservarlo dallo scadimento; per poi affidarlo a un personaggio che lo custodisca. Bisogna trovare la maniera!, ricordalo, anche se costa quanto un Golgota. Io ci ho provato, ricordalo,  e non ci sono riuscita. Ricordalo. Ci sono riuscita da morta soltanto. Serve a qualcosa? E tu, credi non lo sappia!, ci hai modellato la tua vita. Ricordalo, ricordatelo tu e Rina Rètis. Rina ammalata che carezzo come una sorella. Da qui.  

Da sveglio rifletto sulle parole che Karoline Knabberchen m’ha affidato e, per certo, io vi ho dato un senso con la mia scrittura e parola. Perché trascrivere le parole di una morta è come completare un mosaico con parti perdute affidandoci a quanto dell’alfabeto della persona persa ricordiamo.

Mi sono svegliato prima che Karoline Knabberchen completasse il suo ABC. In genere s’affida al numero tre. Lei che ho eletto a mia Beatrice e Cristofora  svizzera prosegue il legame con quanto è trinitario. Allora ho pensato che probabilmente mi avrebbe consigliato, ancora una volta che bisogna ignorare qual è il rapporto tra autore e personaggio quando si scrive d’amore. Per la persona che amore riceve. Altrimenti l’estetica che abbiamo idea di sviluppare non si manifesta in noi. Rassicurato dal fatto che la distinzione ormai sessantenne ancora non la conosco, mi sono riaddormentato, posando il foglietto sul comodino. 

 


Commenti COMMENTI


Documenti Correlati DOCUMENTI CORRELATI

» CDS: Aforistica ex-tomistica domestica. Con ricordo di Karoline Knabberchen e Giovanni Boine.
» Karoline Knabberchen-Fabio Nardi. La foto sul comodino a Barcellona. 1979
» Fabio Nardi: La morte per acqua di Karoline Knabberchen con Schubert
» Karoline Knabberchen: La resurrezione di Giovanni Boine - I
» Claudio Di Scalzo: Lucca Giovanni Boine Karoline Knabberchen
» Claudio Di Scalzo: Due lettere di Karoline Knabberchen. Ciliegio Poesia Incuba
» Karoline Knabberchen: Sono io... a Fabio Nardi
» CDS: Sguardo arboreo 4 - KK Quaderno del Mite Inverno
» CDS: L'Arcangelica K K - Vetrata Quaderno Mite Inverno 1
» CDS: Probante il sangue. Vetrata per Karoline Knabberchen, 2
» CDS: Quaderno del mite inverno. Vetrate di Karoline Knabberchen 3.
» Karoline K: Tu non morirai - Quaderno del mite inverno XVII - Nota autore
» Karoline Knabberchen - Quaderno del mite inverno III
» Karoline Knabberchen: Quaderno del mite inverno V
» Karoline Knabberchen: Quaderno del mite inverno XIV
» Karoline Knabberchen: Quaderno del mite inverno XV
» KK: Requiem della Ranocchia - Libera me, domine VII
» Fabio Nardi: Tre foto a Karoline. Quaderno del mite inverno XIV
» Karoline Knabberchen: Fidanzamento rotto e cilindro ventoso XIII
» Karoline Knabberchen: Le due K. Quaderno del mite inverno XII
» Karoline Knabberchen: Requiem della Ranocchia I
» CDS: Sulla ultima teologia di Karoline Knabberchen
» Karoline Knabberchen: Quaderno del mite inverno XI
» Karoline Knabberchen: Corteggiamento. Quaderno del mite inverno XI
» Karoline Knabberchen - L'amore alla pari - Quaderno del mite inverno X
» Karoline Knabberchen: Quaderno del mite inverno IX
» Karoline Knabberchen: "Sei tutta la mia famiglia" - Quaderno del mite inverno VIII
» CDS: Sulla fronte di Majakovskij. Pensando a Karoline K
» Karoline Knabberchen: Quaderno del mite inverno - VI
» Karoline Knabberchen: Quaderno del mite inverno VII
» Claudio Di Scalzo: Knabberchen per Majakovskij
» Claudio Di Scalzo: Soffice lapide per Karoline Knabberchen
» Karoline Knabberchen: Quaderno del mite inverno II
» Karoline Knabberchen: Quaderno del mite inverno I
» Karoline Knabberchen: Quaderno del mite inverno - IV
» Karoline Knabberchen: Le tre dita di Modě ovvero sognino parigino col ditino. Divertimento estetico engadinese a cura di Claudio Di Scalzo
» Karoline Knabberchen: Hanna Reitsch. Aviatrici III - Prose curate da Claudio Di Scalzo
» Karoline Knabberchen: Jacqueline Cochran. Aviatrici II - Prose curate da Claudio Di Scalzo
» Karoline Knabberchen: Lidija. Il giglio bianco di Stalingrado. Aviatrici I - Prose curate da Claudio Di Scalzo
» Karoline Knabberchen: Il Lucarino di Giovanni Boine (1979). Dedicato ai compagni conosciuti a Pisa finiti nei carceri speciali per detenuti politici. A cura di Claudio Di Scalzo
» Claudio Di Scalzo: Husserl e le tortore in parentesi
» Fabio Nardi: Flautato Granellino con Benedetto Marcello
» Poesia d'amore per San Valentino. Antologia per KK. Cura CDS
» Karoline Knabberchen: L'oro della poesia cercato con Brick Bradford. Prose a cura di Claudio Di Scalzo
» Claudio Di Scalzo: Dalla riva il tuo sguardo. Tellina per KK. Con manoscritto di Karoline Knabberchen


Immagini Correlate IMMAGINI CORRELATE