Home Page Olandese Volante
Home page Site map
::

TRANSMODERNITÀ

:: Sara Capei Corti/Cardellino e Accio: Il Canto del Cigno di Fanny Mendelssohn. 8 dicembre 2011/ 8 dicembre 2023
30 Novembre 2023


Fanny Mendelssohn
a Sara, Accio










Sara Capei Corti/Cardellino e Accio

IL CANTO DEL CIGNO DI FANNY MENDELSSOHN

8 dicembre 2011 / 8 dicembre 2023 


 

Leggendo assieme il “Manuale di Foto-Filosofia”, cresciuto a mia insaputa sulle foto a te spedite dal 2012 al 2016, ricordo che pur’io - come Sara Capei Corti, così mi nominasti dopo la Sara Esserino ch’ero stata dal maggio 2009 al 20 novembre 2011 quando ci separammo - scrissi su di me in rapporto al Claudio detto Accio.

Tornata a Venezia ieri l'altro, e, tornerò presto a dicembre in quel di Vecchiano cascinale, ritrovo nel pc da tavolo quanto scrissi di Fanny Mendelssohn del Canto del Cigno, di Clara Wiek; riflettendo sul ruolo della donna nell’Ottocento in ambito borghese così come nella musica. Su due figure sacrificate dal ruolo predominante di fratello e marito. In declinazione sul mio amore per te.

Nel mio ruolo, 2012 e anni seguenti, sposa in bianco a Linton, nella casa veneziana; vivendo in camere da letto separate, per mia scelta, come sai da quando ti rivelai, nel 2019, tornando a Fiesole (clikka il segreto) sulla mia condizione; m’interrogai, senza venirne a capo, sul-nel gorgo del nostro finito, finito?, legame.

Ero, penitente, come suora coi capelli cortissimi, se mi esibivo in orchestra e quartetto indossavo una parrucca; e meditavo sull’uomo al quale avevo, trentenne, donato la custodita verginità. Che coi vari personaggi, alcuni intrisi di libertinismo, come Sara Pane, Corsara della Metamorfosi, Sara Murray, Alice Pagès, aveva mosso lati nascosti della mia sessualità; mentre con altri personaggi dilatavi il lato sublime delicato melodrammatico puro virgineo: come Aglaia come Christine Crea. E non era finita qui, le coppie umoristiche, da comics, Marco Pachi e Sara Mollica, Golem e Mara Zap, Covato Poco e Salata Maretta, giocavano col sesso divertendosi un mondo in “amor litigherello”; il più bello, chiosavi.

Ce n’era abbastanza per vivere non una bensì molteplici scissioni tra il mio reale di soggetto e i personaggi. Che stavano con me, nonostante, ci fossimo separati. Un gioia a volte un’angoscia altre.

Adesso vada in scena Fanny Mendelssohn (Amburgo 1805-Berlino 1847). Per come la interpretai e descrissi nel dicembre 2011, separati noi due da neppure un mese, e assieme a te leggermente cambiata in scrittura, a quattro mani, in scambi mail novembrini recenti: come siamo da vicino abituati ormai a compiere, spesso, da sette anni.

Nasce ad Amburgo nel 1805. Primogenita e sorella di Felix. Famiglia di influenti banchieri ebrei. Il nonno Moses filosofo illuminista germanizza il cognome per pubblicare suoi libri.

L’educazione musicale era di casa da generazioni. Fanny e Felix, i più dotati dei figli, di Abraham e Lea, sono talentosi: dunque i più seguiti; mentre studiano anche storia latino grammatica matematica lingue straniere.

Lo studio della musica prevedeva teoria musicale pianoforte violino composizione canto corale. Tutto sembrava possibile per la coppia. Invece no! Il padre alla Fanny quindicenne consegna una lettera dove le si impone di rinunciare a qualsiasi aspirazione a svolgere professione musicale. Una donna dell’alta borghesia non si trascina per concerti pubblici! Poteva svolgere serate in casa propria nel salone. Potendo ospitare trecento persone. Padre e fratello sapevano del talento di Fanny, però è meglio se si dedica, adatto alla sensibilità femminile, al lied: breve componimento poetico traslato in musica per voce maschile o femminile.

Fanny a ciò, riottosa, sapendo di poter ambire a partiture più complesse, non ha forse avuto i complimenti di Goethe e il sorriso benevolo di Hegel?, ci si dedica. Ne scriverà circa 200. Ma, nel contempo, trasgredisce l’imposizione paterna e del fratello; cominciando a pubblicare proprie opere volendo uscire dal salone casalingo e dall’anonimato. E ciò anche dopo aver sposato il pittore, amico di famiglia, Wilhelm Hensel, e dovendo accudire il figlio. Fanny Hensel si firma.

Intanto si scambia col fratello Felix in un legame appassionato; le stampe li presentano come un tutt’uno al pianoforte e nell'intesa spirituale famigliare; giustificando il romanzesco per la, futura, morte di lui appresso a quella della sorella amatissima. Cuori che si spezzano, stelle brillanti che cadono! Romanticismo allo stato puro… e impuro.

 



 


Nel suo ultimo lavoro, prima dell’infarto che lo consegna arto e alto al corpo perduto della sorella alla loro musica, Felix Mendelssohn, modula lo struggente Quartetto in Fa minore che verrà eseguito postumo, nel primo anniversario della sua morte da compagine guidata da Joseph Joachim e pubblicato solo nel 1850 come opera 80.

Fanny scrive nel 1837 Schwanenlied. Esso è il brano d’apertura dei Sei Lieder op. 1.

Il testo poetico Es fällt ein Stern herunter, Di lassù è caduta una stella… fa parte della raccolta di poesie titolata Lyrisches Intermezzo – Intermezzo lirico di Heinrich Heine.

Che ho tradotto alla meglio vocabolario compulsato con ogni ardore. Ricordando l'infarinatura di tedesco che adolescente mi diede il precettore amico di famiglia. Severissimo e barbuto. Tagliente. "Se vuoi suonare, Sara, musica classica, sappi ch'essa è soprattutto tedesca da Bach in poi, come puoi posare dita sul flauto sulla tastiera del pianoforte se non sai un accidente della lingua con cui titolarono espressero moti e tempi sulle partiture e nei rapporti con le tedesche religiosità e culture?"

 

1

Di lassù cade una stella

dalla scintillante sua altezza!

È la stella dell’amore ne sono certa

che vedo cadere laggiù.

 

2

Dal melo cadono molte foglie tanti fiori!

Giunge il vento burlone

inizia a danzare con essi.

 

3

Il cigno canta nel laghetto,

scivola a volte qua a volte là,

il suo canto diventa più flebile,

s’immerge nella tomba dei flutti.

 

4

Tutto è silenzio e tenebra adesso!

Dispersi son fiori e foglie,

ridotta in frantumi la stella,

svanito è il verso del cigno.
 

 

Il testo poetico viene rivestito con immagine naturalistica, più di una, collegate con procedere ellittico.

Nella prima strofa la stella cadente disperde la speranza nell’amore ricambiato; la strofa successiva foglie e fiori sono incalzati dal vento dispettoso che con la flora danza ferendola.

Terza strofa: compare il Cigno che nell’elemento acquoreo in perfetta eleganza scompare tra onde meste mentre il suo canto si spegne. Nella chiusura ultima strofa tutto è inghiottito dall’oscurità silenziosa come se ogni impeto della natura in flora e fauna non potesse che avere esito di sparizione perdita dopo fugace transito.

Nello Schwanenlied , Fanny, in questo Lied strofico, la musica non si ripete la medesima per ogni strofa, com’era allora la norma; ma intreccia il poetico contenuto delle prime due strofe alle seconde due. Delicati arpeggi pianistici aprono all’atmosfera del brano, lo insufflano dall’incipit al finale e svolgono raccordo tra le strofe 1-2 e 3-4.

La struttura musicale esalta i tratti caratteristici del lied in auge a Berlino; e cioè semplicità declamazione chiara del testo assoluta cantabilità con alcune sprezzature. Cioè con novità nel linguaggio armonico interpretando in maniera più libera il testo. Notiamo ad esempio l’intervallo discendente RE-Sol diesis sul sostantivo Liebe (Amore) che non è di agevole intonazione. Fanny Mendelssohn fa brillare, opacamente, l’immagine di un amore caduco. Che scompare. Che finisce.

Come il nostro Claudio?

Invece la tonalità di Sol Minore spalma sul brano soffusa malinconia. Che insieme alle cangianti sfumature dinamiche evidenziano nel Lied la precisa elegante volontà di Fanny di rappresentare come l’Amore possa ridursi a stella cadente frammentata nell’inutilità del precedente spargere luce.

Come noi due nel nostro destino in coppia e separazione?

I versi 3-4 della seconda e quarta strofa li ascoltiamo replicati: voce che s’innalza nel registro acuto (Lüfte, Zerstoben); voce sciolta in incantato vocalizzo (Treiben, Verklungen).

Schwanenlied è mirabilmente adatto a quanto fummo e siamo! Di questa rivelazione possiamo essere grati a Fanny Mendelssohn a Heinrich Heine.

 

 


Commenti COMMENTI


Documenti Correlati DOCUMENTI CORRELATI

» Accio e Sara Capei Corti: GUIDA al Manuale Foto-Filosofia per coppia separata 5 anni e 5 mesi. 50 Capitoli.
» Sara Cardellino: Il ritrovamento nei pc gioia e tormento con estetica del Provvisorio. Lalo e Accio nel cascinale. 8 tavole per 8 dicembre 2023.
» Sara Capei Corti/Cardellino: La dodicenne Clara Wiek musica il Viandante nella Segheria
» Accio e Sara Cardellino: INTRODUZIONE CON FOTO GLAMOUR, ricorrendo a Kant, al Manuale Foto-Filosofia per coppia separata 5 anni e 5 mesi. 50 Capitoli.
» Accio: Sara Capei Corti nel CONATUS di Vico e Spinoza. POSTFAZIONE 8 dicembre 2016
» Accio Sara Capei Corti nel Credo ut intelligam e Credo quia absurdum. Dittico. Capitolo 50
» Accio: Sara Capei Corti nella mia Credenza. Capitolo 49
» Accio: A Sara Capei Corti con la la "Sacra Famiglia" di Marx... Accio ti ripiglia. Marxisti dipinti nei capei corti intinti. 1
» Accio: Sara Capei Corti nel Gusto con Pascal e l’Action Painting. Capitolo 48.
» Accio: Sara Capei Corti nel Noema verso di me rema. Capitolo 47.
» Accio: Sara Capei Corti nel nudo sdraiata mia sensazione mobilitata. Capitolo 46
» Accio: Sara Capei Corti nella grazia secondo Jankélevitch. Capitolo 45.
» Accio: Sara Capei Corti nella grazia secondo Schiller. Capitolo 44.
» Accio: Sara Capei Corti nella grazia nudo ritmo secondo Raymond Bayer. Capitolo 43.
» Accio: "Ricordami coi capelli lunghi sorridente all’Elba". Estetica Grazia luglio 2009. Capitolo 42
» Accio: Dualismo doccia tra materialismo e metafisica con goccia. Capitolo 41
» Accio: Sara Capei Corti aranciata bevuta con la Bergson durata. Dittico Nudo. Capitolo 40
» Accio: Sara Capei Corti fa il Fenomeno in 6 foto. Sestetto Psicofoto. Capitolo 39
» Accio: Sara Capei Corti nella Teurgia perché con magia Amor Fou torni mia io suo. Capitolo 38
» Sara Capei Corti Polifema sem-i-dea nella psicofoto Teodicea. Capitolo 37
» Accio: Sara Capei Corti nel Contingentismo punto per punto e goccia. Capitolo 36
» Accio: Sara Capei Corti nel comico psicofoto. Capitolo 35
» Accio: Sara Capei Corti nell’Immanenza impossibile sua e mia lenza. Capitolo 34
» Accio: Sara Capei Corti in Forma con Aristotele e Kant. Dittico. Capitolo 33
» Accio: La foto di Sara Capei Corti vista col solipsismo sparge cupo pessimismo. capitolo 32.
» Accio: La foto di Sara Capei Corti vista col Soggettivismo sparge cupo chimismo. Capitolo 31
» Accio: Con filosofico Assenso vera ti penso foto plico. Sara Capei Corti. Capitolo 30
» Accio: Tra Aseità e Sostanza foto Sara Capei Corti va e balza. Capitolo 29
» Accio: Doppia Verità la fotografia B/N di Sara Capei Corti dà. Capitolo 28
» Accio: Doppia Verità a me la fotografia Color di Sara Capei Corti dà. Capitolo 27
» Accio: L’Esperimento gioia e tormento con Bacone per Sara Capei Corti. Capitolo 26
» Accio: Esperienza Stramba Semenza sovra Sara Capei Corti. Capitolo 25
» Accio: Sara Capei Corti nel celeste notturno pisano in Essenza e la Robert Ford Accidente. Capitolo 24
» Accio: Sara Capei Corti materia per pensiero medico-filosofico prearistotelico. Capitolo 23
» Accio: Sara Capei Corti nella Finalità con perle sgranate sulle date contate stando qua. Capitolo 22
» Accio: Sara Capei Corti nel Finalismo con foto testa alla Fautrier. Capitolo 21
» Accio Heathcliff: Sara Capei Corti in fisiognomica secondo Averroè ed Avicenna. Dittico psicofoto strenna. Capitolo 20
» Accio: Il Nulla scontorna la foto di Sara Capei Corti e chi la riceve s’annulla. Capitolo 19
» Accio: Sara Capei Corti nella Gnoseologia vita guarda con mano ferita. Dieci foto multipli. Capitolo 18
» Accio: Con Sara Capei Corti nella Dianoia vinco la noia. Capitolo 17
» Identità personale di Sara Capei Corti autoscatto perché Accio dia fuor di matto. Capitolo 16
» Accio: Foto Sara Capei Corti in realtà immanente. Capitolo 15
» Accio: Sara Capei Corti Momento Fotografico Hegeliano. Capitolo 14
» Accio: Sara Capei Corti Monismo semolino eco nel mattino. Capitolo 13
» Accio: Sara Capei Corti mano ferita celeste nel dialogo cura. Capitolo 12
» Accio: Sara Capei Corti Mito-Foto con ferita e benda e nudo. I, II, III. Capitolo 11
» Accio: Sara Capei Corti nella Foto Mnemonica Arancio mi vuoi per rancio? Capitolo 10
» Accio: Sara Capei Corti penitente vapore con Bachelard Jung Lacan. Capitolo 9
» Accio: Sara Capei Corti nuda mi raggiunge dove mi punge la raggiungo vapore arte di Sartre. Capitolo 8
» Accio: Sara Capei Corti nuda nel doppio specchio mi lega a sé con Schlegel. Capitolo 7
» Accio: Sara Capei Corti con Schelling nel nudo ideale sempre vale. Capitolo 6
» Accio: Sara Capei Corti nuda nel celeste di Kant. Capitolo 5
» Accio: Bacone per il collo lungo di Sara Capei Corti. Capitolo 4
» Accio: Platone con rosso aristotelico solleone per Sara Capei Corti nuda. Capitolo 3
» Accio: Funzionalismo foto fumetto per Sara Capei Corti, I-II. Capitolo 2
» Accio: Gnoseologia Pop di Sara Capei Corti, I-II. 2012/2023. Capitolo 1
» Accio e Sara Capei Corti. PREFAZIONE MANUALE FOTO-FILOSOFIA per coppia separata 5 anni e 5 mesi. 50 Capitoli.
» Sara Capei Corti-Sara Cardellino: La sposa triste. Matrimonio a settembre. 2012/2023
» Accio: Sara Minnie torna dal tuo Topacciolino. 2012
» Sara Capei Corti: TRA Malattia e Dimagrimento. Giugno 2012
» Sara: Dimensione Capei Corti in sperimentazione. Dal Garda ad Accio Heathcliff che mi guarda. Maggio 2012
» Sara Esserino e Sara Capei Corti in consonanza e dissonanza con Accio. 1
» Accio: Lacrima di Sara Esserino Earnshaw il 25 novembre 2011
» Sara Cardellino: proverbi veneti in meteorologia per Accio pisano.
» Sara Earnshaw Capei Corti: Sestetto in distici con i Sei Duetti di Stefano Scodanibbio e poesia d’amore sacramento cattolica e protestante. Ad Accio Heathcliff l’8 Marzo 2012
» Sara Capei Corti: Dittico Autoscatto Hardcore Rosso e Blu
» Sara Capei Corti: Giornata a caccia dell'agnella tosata col fiocco nero
» Sara Cardellino e Accio: Opera Buffa da 14 febbraio 2023. Sara Esserino Capei Corti Cardellino
» Sara Capei Corti: Quintetto di Brahms in Si minore op 115. Maggio 2012
» Sara Aglaia 2012: Prima di suonare Carnaval di Schumann ricordo me-Pierrot nel 2009.
» Primavera di novembre a Villa malcontenta Sara Capei Corti s’inventa. 2012.
» Accio: Sara Capei Corti nel peccato ganza alla von Stuck Franz
» Sara Capei Corti: Lavana nella chiesa ortodossa. Sogno. Ad Accio che risponde. Febbraio 2013
» Sara Capei Corti: Nel tempo della mia caduta interpretando Carlo De Pirro. Ad Accio nel maggio 2012
» Accio: Sara Capei Corti improvviso mano sul viso. Otto Fotografie in parola musicate. 2012
» Accio: Sara Capei Corti Cinemascope per ogni dove. 2012
» Sara Cardellino: Io Sara sia per te, nel numero tre, come il Trio Cortot Thibaud Casals.
» Accio: Sara Capei Corti con il Pipistrello di Strauss. 2013
» Accio: Sara Capei Corti notturno col lupetto a sé stretto fino al diurno 21 febbraio
» Accio: Sara Capei Corti febbricitante con Luigi Nono suono. 2012
» Accio: Dissonanza Tonale Danza con Berg. A Sara Capei Corti, 2012
» Accio: Brahms per Sara Capei Corti nell'agosto pisano 2012
» Accio per Sara Capei Corti: La grafica come va? Con la partecipazione di Seurat. Febbraio 2012.
» Accio: Sara Capei Corti versi corti ricordi storti musicati lunghi
» Claudio Di Scalzo detto Accio: Melancholy of Sara Short Hair. 2012
» Claudio Di Scalzo detto Accio: Incontrare Sara Esserino (maggio 2009) che poi diventa Sara Capei Corti (dicembre 2011) rivela il perduto mio felice destino i futuri giorni storti
» Accio: 6 apparizioni per Sara Capei Corti (2011-2012) ovvero surrealismo rapido su ragioni e torti.
» Claudio Di Scalzo detto Accio: La fotografia i personaggi: Sara Cardellino Capei Corti Murray. Il marxismo il web.
» Accio: Sara Capei Corti versi cortissimi parentesi lunga lunghissima. Dittico.
» Accio e Sara: Tu mi cuoci. 2009. Foto Facile Fo.Fa. Richiamo ai tre periodi del legame: Sara Esserino, Sara Capei Corti, Sara Cardellino.
» Claudio Di Scalzo detto Accio: Sara Capei Corti col rampicante Fagiolo Egizio - 8 Marzo 2012
» Claudio Di Scalzo detto Accio: Nasturzio nel compleanno bel cantuccio. A Sara Capei Corti... Erbario Pisano
» Sara Capei Corti. Due musei, uno a Lucca uno a Pisa, due specchi, un basco. 2012.
» Sara Capei Corti: 4 volte peperoncina per 4 stagioni piccanti in salsa fumantina. 2011/2017.
» Accio: Sara Capei Corti versi cortissimi. In foto in pittura separazione dura. 2011. 1
» Sara Capei Corti: Due lettere semplici con Destino Respiro Cuore. Ad Accio dicembre 2011
» Sara Capei Corti per Claudio detto Accio. Ricordi con lame 2011
» Accio: Due frammenti in prosa nati con foto disegnati. A Sara Capei Corti dicembre 2011.
» Accio e Sara: Capei Corti e lacrime asciugate col phon. Dicembre 2011
» Accio: Tritone e Pesciolina dorata. A Sara Capei Corti. Dicembre 2012
» Accio: 5 risatine fra alpine brine. A Sara Capei Corti
» Accio: Abbraccio immaginato nella sera alpina a Sara Capei Corti
» Sara Capei Corti giapponese di Venezia
» Accio: Sara Capei Corti con San Hofmannsthal per il compleanno
» Accio: 4 Grandi Alberi per Sara Capei Corti - 4
» Accio: 4 Grandi Alberi per Sara Capei Corti - 3
» Accio: 4 Grandi Alberi per Sara Capei Corti - 2
» Accio: 4 Grandi Alberi per Sara Capei Corti - 1
» Accio: Sara Capei Corti ermetica
» Accio: Il vestito rosso di Sara Capei Corti. Aprile 2012
» Accio: Sopra una fotografia da Praga a Sara Cardellino
» Accio: Volto di Sara Capei Corti il 4 gennaio 2012
» Accio: Pasqua con mano grigia occhi grigi. Sara Capei Corti 2012
» Accio: Bacio Stella Polare a Sara Capei Corti - San Valentino 2012
» Accio: Sara Capei Corti in radura. Ottobre 2012
» Accio: Sara Capei Corti col guanto nero. Tavola Tellus 2012
» Accio: Nudo timbrato di Sara Capei Corti modella
» Claudio Di Scalzo detto Accio: Gabriele Münter e Sara Capei Corti. 2012
» Accio: Sara Capei corti in primitive forme a Parigi
» Accio: "Cor-Coriandoli" 13 - A Sara Capei Corti
» Accio: "Cor-Coriandoli" 12 - A Sara Capei Corti
» Accio: "Cor-Coriandoli" 11. A Sara Capei Corti
» Accio: "Cor-Coriandoli" 10 - A Sara Capei Corti
» Accio: "Cor-Coriandoli" 9 - A Sara Capei ex-Corti
» Accio: "Cor-Coriandoli" 8 - A Sara Capei Corti
» Accio: "Cor-Coriandoli" 7 - A Sara Capei Corti
» Accio: "Cor-Coriandoli" 6 - A Sara Capei Corti
» Accio: "Cor-Coriandoli" 5 - A Sara Capei Corti
» Accio: "Cor-Coriandoli" 4 - a Sara Capei Corti
» Accio: "Cor-Coriandoli" 3 - A Sara Capei Corti
» Accio: "Cor-Coriandoli" 2 - A Sara Capei Corti
» Accio: "Cor-Coriandoli" 1. A Sara Capei Corti
» Accio: Quanto punge. A Sara Capei Corti 14 II 2012
» Accio: Bacio guapo a Sara Capei Corti
» Accio: Sara Chan Butterfly nelle bende surrealiste
» Accio: Nostra Signora del Morbillo a Monza
» Accio:Sara Capei Corti Iki Prima Marziana
» Accio: Sara Capei Corti Mizuki Marziana
» Accio: Sara Capei Corti Sumire Marziana
» Accio: Sara Chika Butterfly
» Accio: Sara Koi Butterfly
» Accio: Sara Junko Butterfly
» Accio: Sara Yume Capei Corti
» Accio: Sara Capei Corti Kaede Marziana
» Accio: Sara Midori Butterfly
» Accio: Sara Megumi Butterfly
» Accio: Sara Midori Esserino
» Accio: Sara Kimi Butterfly
» Claudio Di Scalzo: Piccolo manuale in chiaro d'arte. A Sara Capei Corti 2
» Claudio Di Scalzo: Piccolo manuale in chiaro di arte. A Sara Capei Corti 1
» Accio: Sara fuoco corti capei mia ruina
» Accio: Sara Capei Corti alba sentenza della mia giurisprudenza
» Accio: Sara Capei Corti sabbiata luna
» Accio per Sara Capei Corti: San Valentino Musichiere note vere 2 - 2012
» Accio per Sara Capei Corti: San Valentino Musichiere note vere 1 - 2012
» Accio: Uomo complicato nel notturno nevicato. A Sara Capei Corti, lontana parecchio.
» Accio: Due baci immaginati a Sara Capei Corti (Finisterre - Autunno Tuttu Munno)
» Accio: Sara Capei Corti nel plenilunio veneziano
» Accio: A Sara Capei Corti. Volto Pittascolto 2
» Accio: A Sara Capei Corti. Volto Pittascolto 1
» Accio: Sara Fumiko Esserino
» Accio: Sara Yuri Esserino
» Accio: Ritratto Enigma Distratto 2 - a Sara Chan Butterfly